Home » ATTUALITA E POLITICA » Istruzione grazie alla cannabis: buona idea per il Colorado?

Istruzione grazie alla cannabis: buona idea per il Colorado?

Gli studenti universitari della Città di Pueblo, in Colorado, avranno accesso a quasi 2 milioni di Dollari in borse di studio, grazie alla recente tassazione sulla Cannabis.
Infatti, secondo l’attuale normativa in Colorado, il 50 % degli introiti dall’applicazione della tassazione sulla cannabis saranno accantonati per le borse di studio universitarie.
Inoltre, a partire dal 2017, l’imposta applicata sulla cannabis sarà innalzata gradualmente del 5 % ogni anno fino al 2020 in cui si stima che circa 3,5 milioni di dollari introitati dal fisco verranno destinati all’istruzione universitaria.
Alcuni esperti e giornalisti hanno aperto una polemica sulla questione. Essi suggeriscono che la borsa di studio finanziata dalla vendita della cannabis è una contraddizione pericolosa: come possono le scuole prevenire l’abuso di cannabis se le stessa sua vendita finanzia le prospettive d’istruzione superiori degli studenti?
Ma in gran parte, i produttori di cannabis, il legislatore ed i residenti della città di Pueblo sembrano favorevoli nei confronti della tassa-borsa di studio.
L’imposta è un’iniziativa intelligente, non un peso, dicono i leader nel settore della coltivazione di canapa.
“Le aziende del settore della cannabis sono interessate a dimostrare che sono dei membri attivi della comunità” afferma Taylor West, vice direttore del National Cannabis Industry Association. “Siamo ben disposti ad essere di supporto con la possibilità di contribuire a qualcosa che andrà a beneficio della comunità. La gente è felice che l’industria possa dare un contributo alla comunità. ”
Mentre i tassi di conseguimento del diploma di scuola superiore sono aumentate dal 60,5 % nel 2010 al 71,9 per cento nel 2014, il tasso di laurea della città di Pueblo continua a scendere ed è al di sotto della media di Stato. L’US Census Bureau segnala che il 21,5 % dei cittadini di Pueblo ha conseguito un diploma di laurea o superiore, molto al di sotto della media in tutto lo stato del 37 %.
Secondo Mr. Pace, rappresentante del mondo cannabico, “la cosa importante è che più studenti avranno l’opportunità di proseguire l’istruzione superiore”. Non sostengono la tassa solo i produttori di canapa ed il legislatore. Pace dice non si può non considerare che il 60 % dei residenti di Pueblo ha votato favorevolmente nei confronti della creazione della tassa-borsa di studio. “Gli elettori hanno chiaramente affermato che i fondi sulla cannabis dovrebbero essere utilizzati per educare i nostri figli”, aggiunge.
Le borse di studio saranno disponibili il prossimo anno a tutti gli studenti della Città di Pueblo che desiderino frequentare il Colorado State University-Pueblo o il Pueblo Community College, purché soddisfino i requisiti di ammissione dell’Università.
Ma nonostante l’entusiasmo generale per la tassa-borsa di studio, Taylor West, vice direttore nella National Cannabis Industry Association, avverte che il legislatore e gli elettori non dovrebbero essere estremamente favorevoli nei confronti della tassazione in crescita.
“Con l’aumento delle tasse sulla cannabis ed il conseguente aumento del prezzo finale alla vendita, si potrebbe lasciare spazio al mercato nero di sopravvivere e prosperare”. “C’è un tasso al quale questa non è più una situazione di successo (per entrambe le parti). E’ qualcosa che deve essere tenuto in mente. ”

Articolo a cura dello Staff di OverGrow ed elaborato in base alle fonti sotto riportate.

Fonte: http://www.csmonitor.com

canapa cannabis Colorado Colorado State University-Pueblo legalizzazione leggi legislazione marijuana Mr. Pace National Cannabis Industry Association produzione Pueblo Pueblo Community College tassa-borsa di studio tassazione sulla cannabis Taylor West
Articolo Precedente Due terzi della popolazione favorevole alla coltivazione della cannabis …
Articolo Successivo Depenalizzazione prossima in Costa Rica
SSL Certificate