Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Ucciso Vittorio Arrigoni

  1. #1

    Predefinito Ucciso Vittorio Arrigoni

    come molti di voi sapranno questa notte è stato ucciso stefano arrigoni, attivista, gironalista e spesso corrispondente per radio onda d'urto da gaza

    ci vorrebbero più uomini come lui a questo mondo...per me è un eroe

    articolo del corriere:
    Ucciso a Gaza il pacifista Arrigoni
    I medici: «È stato strangolato»


    Il corpo dell'italiano trovato in un appartamento di Gaza City: i rapitori salafiti non hanno rispettato l'ultimatum






    arrestate due persone. NAPOLITANO: «BARBARIE CHE SUSCITA REPULSIONE»
    Ucciso a Gaza il pacifista Arrigoni
    I medici: «È stato strangolato»

    Il corpo dell'italiano trovato in un appartamento di Gaza City: i rapitori salafiti non hanno rispettato l'ultimatum
    Vittorio Arrigoni MILANO - Vittorio Arrigoni è stato ucciso. Il corpo senza vita del pacifista italiano 36enne, rapito giovedì mattina nella Striscia da un commando ultra-estremista salafita vicino ad Al Qaeda (ma sui siti vicini al network terroristico sono apparsi banner che definiscono «criminali» i responsabili della morte), è stato trovato in un appartamento di Gaza City dai miliziani di Hamas, al termine di un blitz condotto nel cuore della notte. I rapitori non hanno dunque rispettato la scadenza dell'ultimatum, assassinandolo diverse ore prima. Eppure, erano stati gli stessi sequestratori a fissare per le 16 di venerdì il rilascio dei loro «confratelli» detenuti, pena l'uccisione dell'ostaggio. «Questa barbarie terroristica suscita repulsione nelle coscienze civili» ha scritto il capo dello Stato Giorgio Napolitano, in una lettera inviata alla signora Egidia Beretta, mamma del cooperante assassinato. Dai primi esami sul cadavere, sembra che Arrigoni sia stato strangolato già giovedì sera (il che confermerebbe la versione di Hamas), probabilmente con un cavo metallico o qualcosa di simile, e in modo tanto brutale da lasciare sul collo anche segni con tracce di sangue. Due miliziani sono stati arrestati, mentre la polizia di Gaza è sulle tracce di una terza persona.
    Vittorio Arrigoni
    «RESTIAMO UMANI» - Malgrado la triste notizia arrivata da Gaza, sono confermati al momento i due appuntamenti a Roma e Milano alle 16 per Arrigoni. «Vittorio è morto, restiamo umani» è la dedica del movimento pacifista in un presidio davanti alla prefettura di Genova. «Restiamo umani» è anche il monito con cui Arrigoni chiudeva le corrispondenze dalla Striscia di Gaza durante i giorni dell'assedio israeliano.
    LA CONDANNA DELLA FARNESINA - Attraverso il proprio Consolato generale a Gerusalemme, la Farnesina ha confermato il decesso del connazionale, che viveva a Gaza da tre anni: il corpo di Arrigoni è stato riconosciuto nell'obitorio dello Shifa Hospital. Tramite una nota, nella quale esprime «il forte sgomento per il barbaro assassinio» e «il più sincero cordoglio alla famiglia» del connazionale ucciso, il ministero degli Esteri ha anche «condannato nei termini più fermi il vile e irragionevole gesto di violenza da parte di estremisti indifferenti al valore della vita umana». Cordoglio e sgomento anche da parte dei presidenti di Camera e Senato. «Condanniamo questo crimine odioso ed esprimiamo tutta la nostra solidarietà alla famiglia della vittima» ha detto alla stampa Saeb Erekat, un esponente di spicco dell'Anp.
    «Un giorno triste»,
    dolore in Rete

    È MANCATO IL TEMPO - Il sito israeliano di intelligence Debka avanza l'ipotesi che i rapitori del volontario italiano lo abbiano torturato ritenendolo un infiltrato dei servizi segreti occidentali. Secondo la versione di Yiab Hussein, portavoce del governo di Hamas a Gaza, l'italiano sarebbe stato ucciso «qualche ora prima del blitz». Le ricerche - affiancate dai primi tentativi della Farnesina di stabilire un qualche contatto diplomatico umanitario che non c'è stato nemmeno il tempo d'intrecciare - erano scattate nel pomeriggio di giovedì, dopo la diffusione di un video sul sequestro: rivendicato da una sigla poco nota della galassia salafita di Gaza che si ispira alle parole d'ordine di Al Qaeda, la Brigata Mohammed Bin Moslama.


    HAMAS - Nel condannare l'uccisione di Arrigoni, Hamas ipotizza inoltre che gli ultraintegralisti - protagonisti negli ultimi due anni di veri e propri tentativi di sollevazione - come quello represso nel sangue nel 2009 nella moschea-bunker di Rafah - abbiano sequestrato il cooperante italiano non solo per cercare di ottenere il rilascio dei loro compagni arrestati, ma anche perché ideologicamente ostili alla presenza di stranieri e "infedeli".
    ERA NOTO A GAZA - Blogger e giornalista, Arrigoni era stato il primo straniero a essere rapito a Gaza dopo il reporter britannico della Bbc Alan Johnston, catturato circa quattro anni fa da un altro gruppo locale simpatizzante di Al Qaeda, l'Esercito dell'Islam, e liberato dopo 114 giorni di prigionia e lunghe trattative sotterranee. L'attivista italiano erano molto noto a Gaza dove lavorava a da tempo per conto dell'International Solidarity Movement, una Ong votata alla causa palestinese. Aveva partecipato in passato, fra l'altro, alla missione di una delle prime flottiglie salpate per sfidare il blocco marittimo imposto da Israele all'enclave dopo la presa del potere di Hamas nel 2007 seguita all'estromissione violenta dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) del presidente moderato Abu Mazen.

    http://www.corriere.it/esteri/11_apr...5323b337.shtml
    "io sono drogato come chi beve il caff...anzi chi ne beve tre lo pi di me"




  2. #2

    Predefinito

    [YOUTUBE]SblB2O7AfP4[/YOUTUBE]
    "io sono drogato come chi beve il caff...anzi chi ne beve tre lo pi di me"




  3. #3

    Predefinito

    ASSASSINATO VITTORIO ARRIGONI, VIK, UN ATTO DI FEROCIA CONTRO IL POPOLO PALESTINESE E TUTTA LA COMUNITA’ SOLIDALE

    Vi riproponiamo una delle ultime interviste di Radio Onda d’Urto con Vittorio Arrigoni: da Gaza, a metà marzo, ci raccontava delle manifestazioni dei giovani universitari che chiedevano l’unità alle diverse fazioni per combattere assieme l’occupazione. Clicca qui per ascoltare l’intervista.
    Qui sotto, invece, la drammatica testimonianza sotto le bombe fattaci da Vittorio il 29 dicembre 2008, poche ore dopo l’inizio dei bombardamenti israeliani di “Piombo Fuso”. Clicca qui per ascoltarla.
    Ore 12 Ai nostri microfoni Angela Lano diretrice di InfoPal, sequestrata durante l’attacco israeliano alla Freedom Flottilia
    Ore 11.20- Il ricordo di Piero Maestri portavoce di Sinistra Critica e della redazione di Guerre e Pace
    Ore 10:20- Vittorio Arrigoni nella testimonianza di Alfredo Tradardi suo compagno all’interno dell’ong Ism.
    Ore 10: 18- Il ricordo di Luisa Morgantini, attivista per i diritti del popolo palestinese e già vicepresidente del parlamento europeo.
    Ore 8:59 – Il ricordo di Vittorio Arrigoni, in studio, fatto da Umberto, della nostra redazione. Clicca qui per sentire l’intervento.
    Ore 7:35 – Hamas ha espresso “condanna totale per l’uccisione di un attivista della causa palestinese”, sostenendo che il suo omicidio è un attacco anche alla Freedom Flotilla, attesa nuovamente a Gaza fra un mese.
    Ore 6:57, venerdì 15 aprile – Vittorio Arrigoni, attivista dell’Ism a Gaza, è stato barbaramente ucciso. La conferma del ritrovamento del cadavere arriva da fonti di Hamas nella Striscia, dal Consolato Italiano a Gerusalemme e dalla Farnesina. Il corpo sarebbe stato riconosciuto e ricomposto all’ospedale Shifahi di Gaza City. Vittorio, secondo quanto riportano le agenzie di stampa come Ansa e Reuters, sarebbe stato ucciso in un appartamento del rione, Qarame sempre a Gaza City, dai suoi carcerieri.
    Ore 19, giovedì 14 aprile – L’attivista italiano in Palestina, Vittorio Arrigoni, spesso corrispondente della nostra Radio e voce conosciuta ai nostri ascoltatori e ascoltatrici è stato rapito oggi a Gaza da un presunto gruppo islamico salafita che, in un filmato su You Tube, minaccia di ucciderlo se entro 30 ore, a partire dalle ore 11 locali di stamane (le 10 in Italia), il governo di Hamas non libererà detenuti del gruppo di estremisti islamici. Lo hanno riferito fonti stampa a Gaza, citate dall’Ansa. Chi sono i Salafiti? Lo abbiamo chiesto a Cinzia Nachira della redazione di Guerre e pace.


    http://www.radiondadurto.org/2011/04/14/rapito-nella-striscia-di-gaza-vittorio-arrigoni/
    "io sono drogato come chi beve il caff...anzi chi ne beve tre lo pi di me"




  4. #4
    Old Sage Member L'avatar di Fenone
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    4,688
    Potere Reputazione
    19

    Predefinito

    una cosa tristissima,oggi ho seguito vari speciali,mi sorge sempre la medasima domanda:perche' le persone con buome intenzioni,positive con sguardo verso gli altri e che sperano in un mondo migliore debbano morire e gli stronzi,profittatori no?
    Se chi beve birra campa cent'anni.....immaginatevi quanto campa chi se la fa' e se la beve!!!!
    (Feno Fenonis)

    Non ho nessuna certezza...,al massimo qualche probabilita'
    (Renato Cacciopoli/uno dei piu' grandi fisici italiani,nonche' nipote di Bakunin teorico dell'anarchismo)

    MI MANCA TANTO IL CAZZIULATOR!

  5. #5

    Predefinito

    Ogni riferimento a fatti, persone e cose nei miei testi puramente immaginario e/o casuale. Ogni cosa detta e scritta frutto della mia fantasia. Le foto sono prese da archivi pubblici online.

    6 Critical auto - 4 Deimos
    1 BigDevil#2 - 1 FastBud#2 - 1 CreamCaramel auto - 1 BlackJack auto (250w) // 3 AF (outdoor)
    2 S.A.D. - 2 Psicodelicia - 1 Jack47 (600w)

  6. #6

    Predefinito

    ciao Vittorio!

    PEACE
    "La disobbedienza civile diviene un dovere sacro quando lo stato diviene dispotico o, il che è la stessa cosa, corrotto.E un cittadino che scende a patti con un simile stato è partecipe della sua corruzione e del suo dispotismo."
    Ghandi

  7. #7
    Old Sage Member L'avatar di star75
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    1,174
    Potere Reputazione
    11

    Predefinito

    non ho parole, l'hanno fatto fuori, ....ogni giorno che passa, sospetto sempre di più che al-kaida, e altri gruppi terrostici, non siano che la mano nera del mossad e a sua volta della cia...

    http://www.stampalibera.com/?p=25386#more-25386

    ...ciao Vittorio ....

  8. #8

    Predefinito

    ......Pace fratello!!

  9. #9

    Predefinito

    é morto un eroe..

  10. #10

    Predefinito

    un eroe da prendere come esempio... Ciao Vittorio!


    p.s. non vorrei essere polemico ma i funerali di stato no? però a quelli che sparano anche ad altre persone li facciamo vero? no comment...

    ----- A Clockwork Bud ----- (ciclo autofiorenti)


    Alushinaji's pride and joy: BlueCheese, SuperCritical , MedicineBuddhaXCheechWizard


    La libera espressione delle mie idee non vuole essere un incitamento ad alcun tipo di attività illecita. Ogni riferimento a fatti, persone e cose nei miei testi è puramente immaginario e/o casuale. Le foto sono prese da archivi pubblici online.

    --- DAI DIAMANTI NON NASCE NIENTE, DAL LETAME NASCONO I FIOR ---

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •