Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Si schianta a 320 all’ora, illeso

  1. #1
    Old Sage Member L'avatar di drlecter
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    6,926
    Potere Reputazione
    27

    Lightbulb Si schianta a 320 all’ora, illeso

    Si schianta a 320 all’ora, illeso

    18 febbraio 2011

    Ha distrutto la sua Pagani Zonda di colore nero - una supercar da 1,2 milioni di euro - contro un guardrail dell’autostrada A10 subito dopo il casello di Spotorno, ed è uscito illeso dall’incidente.
    utto è accaduto due notti fa, e la Polstrada ha ritirato la patente al giovane conducente della supercar italo-argentina, sulla cui identità vige il più stretto riserbo: si sa solo che ha 28 anni, che dovrebbe essere cittadino tedesco e che l’auto, con targa del Principato di Monaco, stava viaggiando in direzione di Genova.


    Secondo quanto ricostruito dagli agenti, dopo avere superato le altre auto ad altissima velocità (secondo le stime, vicina ai 320 all’ora), il giovane ha perso il controllo della Zonda, è finito in testacoda e, dopo avere sbattuto sulla parte destra ha perso una ruota, si è capottato ed è finito contro un guardrail dall’altra parte della carreggiata. Miracolosamente, il giovane è uscito da solo, anche se con fatica, dai rottami della potente automobile, prodotta in serie limitata in provincia di Modena dall’italo-argentino Horacio Pagani.



    Secondo indiscrezioni, per il 28enne questa non sarebbe la prima esperienza del genere: lo ad aprile 2010 fu fermato, sempre su un’autostrada italiana, mentre correva con una Lamborghini Gallardo, un’auto da “soli” 180.000 euro...

    http://www.ilsecoloxix.it/p/savona/2...anta_all.shtml


    @drlecter44

  2. #2

    Predefinito

    porca ****tana che coglione

  3. #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da cristian Visualizza Messaggio
    porca ****tana che coglione
    coglionissimo, e gli è andata di culo, vorrei far notare come questa evolutissima auto lo abbia salvato anche in termini di dotazioni di sicurezza, derivate dalle F1. Anche qui, chi ha i soldi si salva, chi sta su una fiesta muore come un pirla ( e di certo non ci sarebbe riserbo sul nome)
    [SIGPIC][/SIGPIC]

    Ogni riferimento a fatti, persone e cose nei miei testi è puramente immaginario e/o casuale. Le foto sono prese da archivi pubblici online.

  4. #4
    Banned
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    3,666
    Potere Reputazione
    0

    Predefinito

    Ipotizziamo che nella sua folle corsa invece di concludersi cosi avesse preso magari proprio la nostra auto,uccidendoci moglie e figli o la compagna e un fratello,Ho fatto l'ipotesi con una propria vita che se almeno uno si immedesima un attimo riesce meglio a rispondere alla domanda che faccio adesso.
    Se foste voi a dover giudicare cosa far scontare a questo deficiente criminale che per la seconda volta (riportata a attestata,e chissà quante altre volte)si ripete in queste evoluzioni ,e non mi frega un cazzo della sua incolumità.

  5. #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mirtino Visualizza Messaggio


    cAnche qui, chi ha i soldi si salva, chi sta su una fiesta muore come un pirla ( e di certo non ci sarebbe riserbo sul nome)
    è la prima cosa che ho pensato anchio stamattina quando ho visto in tv l'incidente.......noi poveretti siam carne da macello per l'intrattenimento del grasso padrone....

  6. #6
    Old Sage Member L'avatar di ganjak
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    1,232
    Potere Reputazione
    10

    Predefinito

    Questa gente si dovrebbe prendere 6 anni di galera, non noi che coltiviamo.. Gli è andata bene, si sarebbe potuto schiantare contro un'altra auto e fare qualche morto, che pirla.
    We all pay for life with death, so everything in between should be free

  7. #7

    Predefinito

    sto coglione.....1 milione d'euro di macchina....io starei a vita ai caraibi altro che macchina!


    è proprio vero.......al mare va l'acqua
    ITALIA

  8. #8

    Predefinito

    Emergono nuovi dettagli sull'identità del giovane guidatore uscito illeso dall'incredibile schianto del 17 febbraio scorso sull'Autostrada dei Fiori, nei pressi di Spotorno (Savona). Si tratta del 29enne Steffen Korbach, tedesco con residenza nel principato di Monaco e patente svizzera (che gli è stata sospesa per tre mesi). Il ragazzo è noto soprattutto per essere il principale investitore della rinata azienda di tuning Gemballa.



    Lo scorso agosto Korbach appariva sicuro e sorridente alla conferenza stampa di presentazione della nuova società Gemballa GmbH, creata con capitali messi a disposizione in gran parte da lui stesso insieme ad alcuni concessionari di lusso americani (si parla di diversi milioni di euro). E' invece comprensibilmente più provato nelle immagini di poco successive all'incidente, ma comunque in buone condizioni e senza alcun danno fisico.
    Sulle orme di Uwe

    L'obiettivo della azienda di Korbach è raccogliere l'eredità di Uwe Gemballa, elaboratore di supercar scomparso misteriosamente un anno fa e trovato morto ad ottobre in Sudafrica. Per quasi trent'anni l'eclettico Gemballa ha proposto personalizzazioni originali e certamente appariscenti delle più celebri sportive in circolazione, soprattutto Ferrari e Porsche. Inviso agli appassionati più tradizionalisti, recentemente aveva fatto parlare di sé con la Gemballa MIG U1, modello ispirato agli omonimi aerei militari russi e derivato dalla Ferrari Enzo (di cui il cliente doveva fornire un esemplare come base per la trasformazione).
    Le creazioni dell'era Korbach

    Nei primi mesi di attività gli sforzi della nuova gestione finanziata da Steffen Korbach si sono concentrati esclusivamente sulla gamma Porsche, proponendo elaborazioni come la Gemballa Tornado (su base Cayenne serie 957 e 958) e la Gemballa Mistrale (su base Panamera). Il tuner propone anche l'esagerata Mirage GT, derivata dalla super esclusiva Porsche Carrera GT e la Avalanche, realizzata a partire dalla più abbordabile Porsche 911 serie 997.

    Se le supercar hanno sempre occupato un posto importante nel mondo di Korbach, in questa vicenda una supercar gli ha davvero salvato la vita. Difficilmente infatti oggi il tedesco potrebbe raccontare l'accaduto se a proteggerlo non vi fosse stata la (costosa) scocca in carbonio della sua Pagani Zonda. Sembra dunque che la sua passione per le auto sia decisamente corrisposta...


    P.S.
    Ieri sono passato proprio su quell'autostrada... Effettivamente quella strada porta un po a tirare ma è pericolosa troppo pericolosa.. Una volta ho visto in diretta un incidente tra una Lamborghini gallardo ed un Ferrari F40.. Si sono stretti su una curva a quasi 90° .. il coglione francese con la Gallardo ha perso il controllo del retrotreno in interno curva ad almeno 240Km/h, prendendo in pieno la F40 che dopo 300-400 mt. si sono fermate schiantate in mezzo alla carreggiata.. Io dietro di loro a non più di 500mt ho visto lascena in diretta..
    Un'altra volta una Ferrari che scappa dalla Subaru della Polizia.. Si insomma una giungla quell'autostrada.
    Qualsiasi riferimenti a fatti e persone realmente esistenti puramente casuale, le fotografie sono state reperite in album pubblici presenti sul web.


    Chicche Amsterdam
    Holland Coffeeshop Menu
    Scrog e Dintorni
    F2 Share Grow

  9. #9

    Predefinito

    Solo 3 mesi di ritiro patente? Zio bel se c'hai 0.6 te la tolgono un mese...e se superi di 200km/h il limite tre mesi? Darei fuoco al tedesco e anche alla sua macchina da un milione di euro...meglio che quello li vada ad accendere un cero al progettista dell'auto...
    RISPETTO PER TUTTI, PAURA DI NESSUNO!!

    Ma Stasera La Tua Divisa Brucierà !!

  10. #10

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •