Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: Riflessioni di Seraphine

  1. #1

    Predefinito Riflessioni di Seraphine

    Ciao ragazzi, vorrei condividere un episodio alquanto stucchevole e strano.

    Ieri accompagnai mio figlio a scuola per il suo primo giorno di scuola.
    Colsi l'occasione di salutare una maestra, persona a me molto cara.

    Entrammo un attimo in classe. Usci fuori la domanda: dove volete andare in gita?

    Un coro di voci assatanate risposte: o AMSTERDAM o JAMAICA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Ora capisco che detto da un antiproibizionista e' una cosa "strana" (e per strana intendo non sbagliata ne fuoriluogo, ma sincera),

    ma come cazzo fanno a 12 anni ad avere un cosi affiatamento feroce per le droghe. Capisco, e sono uno di quelli che cerca di valutare una persona non solamente dall'eta' o dal titolo di studio, che a 12 anni oramai in questa fucking societa' si e' gia completamente maturi e informati su tutto, ma questa risposta cosi' passionale secondo me dietro nasconde troppe cose che non riesco a capire.

    La televisione non ne parla, i cartoni non ne parlano (o meglio, sono censurati), i giornali fanno il loro "sporco lavoro", mhh fumetti? OK C'E' INTERNET.
    Ma anche su internet te le devi andare a cercare queste cose. Di certo non ti sbuca da sola su youtube, scuolamici o balla_con_yoghi.it.

    Allora mi chiedo. Se gia' il 12enne, che infantilmente ti dice: IO MI FACCIO 20 CANNONI AL GIORNO E GIOCO ALLA PLAY, e' favorevole e in un certo modo promuove l'uso delle droghe, perche', porca puttana, si continua ancora con questa linea di pensiero proibitiva, inautentica e proclerico?

    Non dico che siano i bambini a cambiare le carte in tavola, pero' credo che quest'esperienza abbia fatto bene al mio bagaglio apprensivo.


    Seraphine

  2. #2
    Member L'avatar di TANITO
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    In Cucina.
    Messaggi
    235
    Potere Reputazione
    9

    Talking

    Amsterdam.....mica stupidi sti ragazzini....comunque a parte tutto...io voto amsterdam... :io_lo_so:

  3. #3
    MoNio
    Guest

    Predefinito

    si sono giocati l'infanzia........vogliono fare i grandi e non si rendono conto di attraversare uno dei momenti più spensierati della loro vita......fanculo A'dam e la Giamaica........in gita a correre in mezzo ai prati..........

  4. #4
    Member L'avatar di TANITO
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    In Cucina.
    Messaggi
    235
    Potere Reputazione
    9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MoNio Visualizza Messaggio
    si sono giocati l'infanzia........vogliono fare i grandi e non si rendono conto di attraversare uno dei momenti più spensierati della loro vita......fanculo A'dam e la Giamaica........in gita a correre in mezzo ai prati..........
    si prati nel KETAMA....scusami MoNio non ho resistito...

  5. #5
    Super Moderator L'avatar di kingmob
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    lost in la mancha
    Messaggi
    5,739
    Potere Reputazione
    21

    Predefinito

    a 12 dovrebbero andare a gardaland, o a eurodisney...
    anche secondo me qualcosa non quadra, ma andrebbe approfondito un attimo tutto il discorso...
    hai provato a chiedere a tuo figlio, i perchè di quella risposta e sei sicuro del fatto??
    no perchè, anche io che mi definisco anarchico oltre che antipro, avessi un figlio di 12 che fuma (o va in una scuola dove i compagni di classe fumano) 20 cannoni al giorno mi preoccuperei e parecchio... non fosse altro xchè dopo anni di militanza a favore, conosco un attimo i diversi effetti della cannabis sull'organismo a seconda dell'età, e so che su determinate persone (preadolescenti non ancora sviluppati) può avere effetti deleteri.
    Detto questo, pensò imho che il fatto vada ricondotto nell'ottico dell'emulazione tra ragazzini. Han risposto in quel modo xchè magari i capoccetti l'avevano sentito altrove, magarri narrato da qualche amico + grande della 3 in forma di mito, e da loro mitizzato a loro volta con i compagni di classe;
    Altrimenti se già in prima media stanno a quel livello, proprio perchè antiproibizionista dovresti fare un macello... come minimo esigere da preside ed insegnanti che facciano a sti ragazzini un corso completo sulle droghe che gli spiega veramente che roba è, e come funziona.

    Cmq non riesco a farli così svegli i ragazzini di oggi... son pessimista... e non venite a dirmi che i dodicenni di oggi son + scafati di quelli di ieri, perchè han internet x farsi le pippe e cercarsi il nome su google, quando i dodicenni di 50 anni fà emigravano all'estero da soli e mettevano su famiglia...

    KINGMOB TESSERA A.S.C.I.A. N.09

  6. #6

    Predefinito

    io a 12 anni spaccavo la bici della mamma su e giu per i fossi e stavo da dio!
    per il resto c'è tempo e soprattutto non è necessario

    proibire=invogliare


    Citazione Originariamente Scritto da MoNio Visualizza Messaggio
    si sono giocati l'infanzia........vogliono fare i grandi e non si rendono conto di attraversare uno dei momenti più spensierati della loro vita......fanculo A'dam e la Giamaica........in gita a correre in mezzo ai prati..........

  7. #7
    Old Sage Member L'avatar di Mkb
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    8,926
    Potere Reputazione
    10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Seraphine Visualizza Messaggio
    La televisione non ne parla, i cartoni non ne parlano (o meglio, sono censurati), i giornali fanno il loro "sporco lavoro", mhh fumetti? OK C'E' INTERNET.
    ciao ottima riflessione,

    credo però che siamo noi a non accorgerci, ma i media parlano di droghe.... o meglio borbottano di sostanze.
    da bambini e/o preadolescenti, si è come delle spugne si percepisce tutto ma sopratutto si percepiscono tutte quelle cose non dette o solo sussurrate... di cui noi adulti non faciamo caso.
    come imparano a dire le brutte parole, o a fare la domanda giusta ma fuoriluogo..... percepiscolo l'esistenza di sostanze di cui non bisogna parlare; il grosso probblema e che non ci sono o sono pochi i genitori che riescono ad integrare la loro scarsa educazione - formazione scolastica.
    I Taboo hanno questa grande dote di far incuriosire l'essere umano sulle cose che "non si devono fare".
    Il proibizionismo sta creando nuove generazioni precoci di consumatori di sostanze.... contemporaneamente sta incarcerando tutti i maestri (fruitori consapevoli) che potrebbero creare una cultura consapevole sulle sostanze.... ma sappiamo che questo è incentrato ad avvicinare il consumatore alla poliassunzione è sopratutto alla criminalità organizzata.

    grazie Giovanardi

  8. #8
    Old Sage Member L'avatar di ganjak
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    1,232
    Potere Reputazione
    10

    Predefinito

    Mah, onestamente non la vedo proprio come una bella cosa, più che una spinta antiproibizista questo fatto è un incentivo a contrastare le droghe. A 12 anni non dovrebbero nemmeno sapere dove sta amsterdam (per dire eh), e non so come tu possa dire che un ragazzino a quell'età sia favorevole (promuove dici tu) all'uso delle droghe, non avendo studiato non sa nulla di cosa c'è dentro, fosse anche solo sana erba, come può prendere una posizione su un argomento così complesso? cosa ne può sapere un 12 enne di droga, usi e abusi, se non limitarsi a seguire la "moda" delle canne (perchè ormai si tratta di questo, una moda come le altre).

  9. #9

    Predefinito Risposte veramente interessanti. Rispondo gustosamente!

    Citazione Originariamente Scritto da MoNio Visualizza Messaggio
    si sono giocati l'infanzia........vogliono fare i grandi e non si rendono conto di attraversare uno dei momenti più spensierati della loro vita......fanculo A'dam e la Giamaica........in gita a correre in mezzo ai prati..........
    Sia chiaro, e lo dico intenzionalmente per proteggerli, tu ha 12 anni o meglio,(retrocediamo di qualche anno perche' prima si era decisamente piu' maturi ma l'inconsapevolezza dominava) a 10 anni, ti rendevi conto di attraversare uno dei momenti piu' spensierati della tua vita? io NO.
    Anzi volevo a tutti i costi diventare grande e "bruciare", inconsapevole a me, tutte le tappe. Il traguardo era chiaramente. Diventare maturo ed essere chiamato UOMO, e non piu' PISCHELLO.

    Daltro canto condivido l'idea del correre in mezzo ai prati. ;)

    si prati nel KETAMA....scusami MoNio non ho resistito...
    Che posto delizioso.

    Citazione Originariamente Scritto da kingmob Visualizza Messaggio
    a 12 dovrebbero andare a gardaland, o a eurodisney...
    anche secondo me qualcosa non quadra, ma andrebbe approfondito un attimo tutto il discorso...
    hai provato a chiedere a tuo figlio, i perchè di quella risposta e sei sicuro del fatto??
    no perchè, anche io che mi definisco anarchico oltre che antipro, avessi un figlio di 12 che fuma (o va in una scuola dove i compagni di classe fumano) 20 cannoni al giorno mi preoccuperei e parecchio... non fosse altro xchè dopo anni di militanza a favore, conosco un attimo i diversi effetti della cannabis sull'organismo a seconda dell'età, e so che su determinate persone (preadolescenti non ancora sviluppati) può avere effetti deleteri.
    Detto questo, pensò imho che il fatto vada ricondotto nell'ottico dell'emulazione tra ragazzini. Han risposto in quel modo xchè magari i capoccetti l'avevano sentito altrove, magarri narrato da qualche amico + grande della 3 in forma di mito, e da loro mitizzato a loro volta con i compagni di classe;
    Altrimenti se già in prima media stanno a quel livello, proprio perchè antiproibizionista dovresti fare un macello... come minimo esigere da preside ed insegnanti che facciano a sti ragazzini un corso completo sulle droghe che gli spiega veramente che roba è, e come funziona.

    Cmq non riesco a farli così svegli i ragazzini di oggi... son pessimista... e non venite a dirmi che i dodicenni di oggi son + scafati di quelli di ieri, perchè han internet x farsi le pippe e cercarsi il nome su google, quando i dodicenni di 50 anni fà emigravano all'estero da soli e mettevano su famiglia...
    A mio figlio proprio ieri, dopo l'accaduto, ho voluto affrontare il discorso molto alla generica, giusto per metterlo in guardia. Spero abbia capito il mio messaggio.
    Sono sempre stato, o meglio credo, o meglio spero, un padre molto rigido e per un certo periodo l'ho fatto vivere quasi in una campana di vetro (occhio alla metafora), daltrocanto pero', mi sono preso le mie conseguenze.
    Spero con questo accaduto di non dover essere piu cosi rigido. Farebbe male a Lui e a Me.

    Approffondendo il discorso: - paragone OLD CHILD, NEW CHILD:

    sempre IMHO, il ragazzo di una volta era molto piu' schematico nelle cose. Piu' sveglio, piu' sicuro di se', e parlo fin dall'infanzia, dove era solito il caldo contatto con le persone: un contatto vero e non Virtuale.
    Imparavi a vivere da subito e soprattutto cercavi di essere uomo molto prima di adesso.

    Ora il new child, io lo definirei addormentato. Vive in un mondo di favole, cartoni, fumetti, e ancora... manga, videogames, tecnologia e computer..
    Vive addormentato, pero' UN'ANNOTAZIONE: se si interessa di una cosa, ha piu carte in mano per approfondirla. Ha il cervello fuso da supereroi e uomini invincibili che spezzano un TIR in schianto, che si dimostra decisamente piu' irrensponsabile ma daltrocanto molto insicuro.

    Secondo me la cosa migliore e' analizzare tutti questi fattori cercando di filtrare la nostra "bellissima" infanzia e non ricondurre un testo, una parola, una frase particolare, a un episodio precedente accadutoci.

    Ottima riflessione la tua comunque!

    Citazione Originariamente Scritto da Mkb Visualizza Messaggio
    ciao ottima riflessione,

    credo però che siamo noi a non accorgerci, ma i media parlano di droghe.... o meglio borbottano di sostanze.
    da bambini e/o preadolescenti, si è come delle spugne si percepisce tutto ma sopratutto si percepiscono tutte quelle cose non dette o solo sussurrate... di cui noi adulti non faciamo caso.
    come imparano a dire le brutte parole, o a fare la domanda giusta ma fuoriluogo..... percepiscolo l'esistenza di sostanze di cui non bisogna parlare; il grosso probblema e che non ci sono o sono pochi i genitori che riescono ad integrare la loro scarsa educazione - formazione scolastica.
    I Taboo hanno questa grande dote di far incuriosire l'essere umano sulle cose che "non si devono fare".
    Il proibizionismo sta creando nuove generazioni precoci di consumatori di sostanze.... contemporaneamente sta incarcerando tutti i maestri (fruitori consapevoli) che potrebbero creare una cultura consapevole sulle sostanze.... ma sappiamo che questo è incentrato ad avvicinare il consumatore alla poliassunzione è sopratutto alla criminalità organizzata.

    grazie Giovanardi
    Ciao mkb. "mi consenta", chiaramente quando e se vuole approffondire il discorso di offrirle questo video a riguardo:
    [nomedia="http://www.youtube.com/watch?v=7mJmRrlu908"]YouTube - Messaggi Subliminali Walt Disney[/nomedia]

    L'ammetto. Io non ci arrivavo. Chissa loro.........
    Citazione Originariamente Scritto da ganjak Visualizza Messaggio
    Mah, onestamente non la vedo proprio come una bella cosa, più che una spinta antiproibizista questo fatto è un incentivo a contrastare le droghe. A 12 anni non dovrebbero nemmeno sapere dove sta amsterdam (per dire eh), e non so come tu possa dire che un ragazzino a quell'età sia favorevole (promuove dici tu) all'uso delle droghe, non avendo studiato non sa nulla di cosa c'è dentro, fosse anche solo sana erba, come può prendere una posizione su un argomento così complesso? cosa ne può sapere un 12 enne di droga, usi e abusi, se non limitarsi a seguire la "moda" delle canne (perchè ormai si tratta di questo, una moda come le altre).
    ;

    Il mio promuovere (e mi scuso se non era chiaro) era da intendere come "usare", daltro canto conoscere, promuovere anche emotivamente.
    Chiaramente, e se sono venuto qui ne' dimostra l'evidenza, la mia posizione, non nettamente, e' a sfavore.

    Tuttavia, e' un episodio che se interpretato in un modo meno retorico, istruttivo, standard e generazionale ne' sarei non dico orgoglioso, ma mi avrebbe donato un po' di serenita'.
    Invece un cazzo.





    Seraphine

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •