Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: L'intervista a don gallo

  1. #1
    Old Sage Member L'avatar di drlecter
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    6,926
    Potere Reputazione
    27

    Arrow L'intervista a don gallo

    Consiglio vivamente a tutti la visione dell'intervista a don Gallo alle invasioni barbariche.
    Si tratta di un punto di vista talmente vicino al mio che non posso che condividere interamente ogni parola che pronuncia questo semplice ma immenso UOMO.

    http://www.la7.it/invasionibarbarich...eam?id=i401955

    Don Andrea Gallo, genovese, 83 anni, è un sacerdote, fondatore della comunità di San Benedetto al Porto di Genova. Attratto fin da giovanissimo dalla spiritualità dell'insegnamento di San Giovanni Bosco, entra nel 1948 al noviziato salesiano di Varazze (SV) e prosegue gli studi liceali e filosofici a Roma. Nel 1953 chiede di partire per le missioni: destinato a San Paolo del Brasile, vi rimane un anno compiendovi gli studi teologici. Contrario alla dittatura vigente nel paese sudamericano chiede di tornare in Italia e a Ivrea, nel 1959, è ordinato presbitero. L'anno successivo è nominato cappellano della Garaventa, il riformatorio minorile di Genova, dove mette in pratica i principi della pedagogia della fiducia e della libertà. Rimosso dall'incarico, decide di lasciare la congregazione salesiana e chiede di entrare nella diocesi genovese. Ottenuta l'incardinazione a Genova è inviato dal Cardinale Siri a Capraia per svolgervi l'incarico di cappellano del Carcere. Due mesi dopo è destinato in qualità di vice-parroco alla parrocchia del Carmine che diventa un punto di accoglienza e di ascolto per i poveri e gli emarginati. Nel 1970, in seguito a polemiche e accuse circa la sua predicazione e attività pastorale, è nuovamente trasferito a Capraia. Trasferimento che rifiuta trovando accoglienza da parte di don Federico Rebora, parroco di San Benedetto al Porto. Qui ha dato vita alla Comunità di San Benedetto al Porto, impegnata nell'accoglienza agli emarginati e per la pace. Tra le sue molte iniziative, ha partecipato alle manifestazioni del G8 di Genova, appoggia fin dal 2006 il comitato No Dal Molin di Vicenza contro l'ampliamento della base militare Nato e ha partecipato al Genova Pride 2009. Da “L'Inganno Droga” (1998, Sensibili alle Foglie, 104 pagine, 10, 33 euro) ha scritto 6 libri, ultimo dei quali “Così in Terra come in Cielo” (Mondadori, 2010, 135 pagine, 9 euro). Ha inoltre scritto con Loris Mazzetti “Sono Venuto per Servire” (Aliberti, 2010, 176 pagine, 17 euro) e con Federico Traversa “E Io Continuo a Camminare con gli Ultimi” (Chinaski Edizioni, 2011, 200 pagine, 15 euro). Il 14 marzo 2011 ha debuttato a Milano lo spettacolo “Io Non Taccio” nel quale Don Gallo interpreta la figura del predicatore Girolamo Savonarola: dopo Firenze il 29 marzo lo spettacolo sarà in scena a Bologna il 5 aprile (Teatro delle Celebrazioni), a Teglio Veneto (VE) il 12 giugno e a Formigine (MO) il 24 settembre.


    @drlecter44

  2. #2

    Predefinito

    Persona che stimo!! un vero Antiproibizionista.

  3. #3

    Predefinito

    don Gallo ogni volta che lo ascolto,o lo leggo riesce a ridarmi la speranza che questo sia un paese in cui valga la pena vivere.Sempre contro i potenti e sempre dalla parte dei più deboli.io ho la metà dei suoi anni e un decimo della sua passione-energia-amore.... il Che con la tonaca
    Persona meravigliosa!

  4. #4
    MoNio
    Guest

    Predefinito

    grande Don Gallo............massimo rispetto!!!!!

  5. #5

    Predefinito

    quando lui sarà papa,io sarò cattolico....
    e non per i doscorsi antipro,ma perchè è un uomo che segue gli insegnamenti del primo hippy della storia ..gesù cristo!
    massimo rispetto per questo cavallo!
    Come Shiva ci educe da millenni
    A te dobbiamo molte riflessioni
    Non solo nel cambiar limiti ai senni
    Noi ti sposiamo, ma nelle emozioni
    A cui tu puoi allargare il fine raggio
    Buone e coscienti le tue vibrazioni
    Illuminano il karma di ogni saggio
    Sento, come te, il sentir le sensazioni

    E.Mazzitelli


    Ogni riferimento a fatti, persone e cose nei miei testi puramente immaginario e/o casuale. Le foto sono prese da archivi pubblici online.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •