Pagina 9 di 11 PrimaPrima 1234567891011 UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 109

Discussione: appena uscito dall'urna...

  1. #81

    Predefinito

    The Fight will go on and we will OVERGROW the World!
    my blog | ENjOINT.com | Dolce Vita

  2. #82

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ladro_di_sogni Visualizza Messaggio
    w la figa...
    relax, the future -is already unfolding- from long-planted seeds
    Vai con il tuo amore nei campi
    Riposa all'ombra.
    Quando vedi che i generali e i politicanti
    riescono a prevedere i movimenti del tuo pensiero,abbandonalo.
    Lascialo come un segnale della falsa pista,quella che non hai preso.
    Fai come la volpe, che lascia molte pi tracce del necessario,diverse nella direzione sbagliata.
    Pratica la resurrezione.
    (-Wendell Berry)

  3. #83

    Predefinito

    ...voglio dire la mia.....

    ...credo che la "scomparsa" della sinistra radicale in Italia sia stata "studiata a tavolino"...essendo di Scanzano (ricordate quando nel 2003 Berluska fece un decreto militare, in cui localizzzava la Basilicata come "pattumiera d'Italia", trovando in un solo colpo la risposta al ritorno al nucleare e al problema delle scorie?), dicevo, essendo lucano ho seguito con enorme interesse il "discorso energia", quindi tutte le cazzate relative al costo elevato delle ns bollette, alla dipendenza italiana dalla Russia, al problema che non avendo costruito rigassificatori saremo sempre di più a "rischio black-out".....
    ...bene....io credo che stavolta le centrali nucleari si costruiranno davvero, cosi come TAV e Base USA a Vicenza, cosi come i rigassificatori stessi....e sapete il vero motivo....dietro a tutto il sistema energetico italiano c'è il gruppo "L'Espresso", e quei manager "ex comunisti", che della vecchia URSS hanno conservato il filo diretto del business dell'energia....
    ...credo che una "regia occulta e trasversale", sta da un lato stipulando contratti per la riorganizzazione energetica dell'Italia, dall'altro sta "inculando" l'opinione pubblica con una "dolce e sistematica campagna di informazione" atta a far cambiare idea o quantomeno rendere meno doloroso e drammatico, l'impatto emotivo che il ritorno al nucleare avrà sui cittadini italiani.....

    ...spero di sbagliarmi....ma i contratti sulla costruzione di centrali nucleari li stanno facendo enel e "gruppo espresso"...i massmedia stanno facendo il "lavoro di controllo sui cervelli dei cittadini".....
    ...L'IMMONDIZIA DI NAPOLI è IL LORO CAVALLO DI TROIA...!!!!!!

    ...siamo praticamente fottuti!!!...SINISTRA TERRITORIALE...by jimmyjazz74
    ki c'è c'è ki non c'è non c'è...ki è stato è stato e ki è stato non è!

  4. #84

    Predefinito

    DA MBK:ciao a tutti,

    quello che intendo dire è che storicamente l'Italia è sempre stata divisa.... e non in nord-centro-sud ma in regioni se non adirittura in province....

    io risiedo in F.V.G. e vi posso assicurare che la mia regione ha pochissimo in comune con Veneto o Trentino, figuriamoci con Puglia o Calabria......

    il discorso "federalista" che faccio, è molto lontano da quello fiscale, io vorrei il Federalismo legislativo....



    Federalismo legislativo????????????????? Se ti sentisse gente come Cavour o Mazzini probabilmente penserebbero: "Anzichè sbattermi per unire un paese avrei potuto andare a donne e godermi la vita....."
    "Ogni cosa mi è lecita, ma non ogni cosa è utile. Ogni cosa mi è lecita, ma io non mi lascerò dominare da nulla." 1Corinzi 6:12

  5. #85

    Predefinito

    Il problema non è che hanno unito l'italia, il problema è che qualcuno la tiene divisa e il federalismo è secondo me un modo per riunirla.

  6. #86

    Predefinito

    Spiegati meglio...in che modo il federalismo unirebbe l'italia???
    E comunque pensandoci meglio "federalismo legislativo" non significa nulla....le regioni hanno già il potere di legiferare attraverso il consiglio regionale...però non possono emanare leggi che vanno contro quelle della costituzione e dello stato centrale....per cui per fare quello di cui parlava mkb (emilia romagna che depenalizza coltivazione di canapa) non servirebbe affatto un federalismo legislativo ma una scissione e un'autoproclamazione da parte delle regioni che si dovrebbero dichiarare stati indipendenti.....cioè: una cosa impossibile!!!! L'emilia romagna non è mica il kossovo.....
    "Ogni cosa mi è lecita, ma non ogni cosa è utile. Ogni cosa mi è lecita, ma io non mi lascerò dominare da nulla." 1Corinzi 6:12

  7. #87

    Predefinito

    bhe, a bolzano e nelle marche è legale l'uso terapeutico della cannabis

  8. #88

    Predefinito

    gente diversa mi aiuta a dire ciò che penso

    Governare è sempre scegliere tra svantaggi de Gaulle

    Non so bene dov'è la sinistra e dov'è la destra. Quello che realmente mi interessa è che le persone siano serie. Viviamo in un manicomio globalizzato Fidel

    La differenza tra un politico ed uno statista sta nel fatto che il politico pensa alle prossime elezioni lo statista alle prossime generazioni. de gasperi
    relax, the future -is already unfolding- from long-planted seeds
    Vai con il tuo amore nei campi
    Riposa all'ombra.
    Quando vedi che i generali e i politicanti
    riescono a prevedere i movimenti del tuo pensiero,abbandonalo.
    Lascialo come un segnale della falsa pista,quella che non hai preso.
    Fai come la volpe, che lascia molte pi tracce del necessario,diverse nella direzione sbagliata.
    Pratica la resurrezione.
    (-Wendell Berry)

  9. #89

    Predefinito

    purtroppo qualcuno si è già attivato sul provvedimento della regione delle marche....http://http://www.antiproibizionisti...zia.asp?n=7481
    "Ogni cosa mi è lecita, ma non ogni cosa è utile. Ogni cosa mi è lecita, ma io non mi lascerò dominare da nulla." 1Corinzi 6:12

  10. #90
    Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    524
    Potere Reputazione
    10

    Predefinito

    Io non volevo commentare le elezioni ma leggendo i post non resisto...allora cerco di essere breve e chiaro ma parto alla lontana. Quando ero giovane avevo tante speranze e credevo che il mondo sarebbe sicuramente cambiato, ora credo che le speranze di un cambiamento radicale dello stile di vita di noi italiani viventi siano un 5%..per il resto sarà per i prossimi 40 anni solo peggio. E badate che è la scesa di catena di uno ancora sotto i trenta.
    Sarà peggio perchè non vedo le possibilità per l'Italia di slegarsi dalla situazione mondiale, è logico, ci vorrebbe una personalità forte ma è praticamente impossibile. allora l'Italia è una provincia del mondo lontana, nel futuro l'unica cosa che conterà sarà lo scontro economico tra usa ( e eu ) e l'asia (cina e india). Lo sfondo è la famosissima globalizzazione che riduce tutto all'uniformità ma contemporaneamente acuisce le differenze (perchè si sa che il gruppo quando si sente minacciato si rinchiude in se stesso). allora ti capiterà di vedere un bresciano (solo un esempio) offendere un tunisino e stigmatizzarlo come una merda e poi se ci guardi bene hanno gli stessi occhiali e le stesse scarpe, la stessa cintura dg e tengono tutti e due per la juve..anzi forse il bresciano ha la cintura tarocca e il tunisino l'originale..
    Questa menata per dire che in un contesto mondiale del genere l'uomo medio ha paura....E ARRIVIAMO AL PUNTO:
    Chi è l'italiano medio?
    L'italiano medio è sicuramente "buono":pena di morte da sempre abolita, assistenzialismo, tradizione di accoglienza e solidarietà, opinione pubblica tendenzialmente non sanguinaria e altri esempi dimostrano, se paragonati con altre popolazioni, che a giusta ragione l'italiano nel mondo è visto bene..e questo vi assicuro che è vero anche se non ci credereste..la cosa si risolve con la classica "l'italiano è benvoluto da tutti" ecc. Le radici di tutto questo risalgono forse ai romani, sicuramente all'umanesimo e al rinascimento, forse alla massiccia presenza della cultura cattolica che, checchèsenedica, a livelli bassi predica valori sicuramente positivi come la carità, l'amore del prossimo ecc...e noi italiani, anche la peggiore delle bad girls, ne siamo imbevuti.
    Quindi se qualcuno di voi pensa che l'italia è un paese di fascisti guerrafondai sanguinari perde solo tempo..non sono tutti come gli sbirri del g8 gli italiani, e nemeno una parte importante. Sono pochi i fascisti in italia ve lo giuro.
    L'taliano medio semplicemente non esiste, troppe le differenze da regione aregione, però se esiste è CONSERVATORE: l'italia è la patria mondiale dell'amore verso la mamma ( nobilissimo) e questo la dice lunga sulla volontà di cambiamento dell'italiano...
    Antropologicamente su 10 italiani credo che 5 siano qualunquisti politicamente tendenzialmente di destra o cattolici, moderati, 3 di sinistra, dei quali 1 con idee estreme , magari fino a mettere le bombe ( perchè esiste una tradizione rivoluzionaria in italia), 1 è come berlusconi, più ricco degli altri, e 1 è un poveretto ma di destra e ci crede... insomma ecco perchè su 60 anni di repubblica la sinistra ha fatto leggi per 10 anni e ne farà sempre poche. Magari tra 5 anni o meno rivince le elezioni e poi...saremo sempre da capo almeno finchè...io sono in attesa di un nuovo messia.
    CONCLUDO questo eterno post, e mi scuso, con uno sfogo: dove abito io le cifre sono queste su 10 abitanti
    6 di sinistra
    3 di centro destra
    1 è ricco
    Abito nella città delle tre T. Si sta bene, anche se le cose stanno cambiando, e lo dicono tutti.
    Quello che mi chiedo è: perchè, pur essendo ricca e piena d'immigrazione, la mia regione non reagisce come quelle del nord? E perchè la Sicilia, dove da 60 anni le cose non cambiano, non cambia mai la classe dirigente?
    Domanda-provocazione aperta, se qualcuno ha qualcosa da dire..

Pagina 9 di 11 PrimaPrima 1234567891011 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •