Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 24

Discussione: Bush censurava i ghiacciai. Ecco le foto tenute segrete

  1. #11

    Predefinito

    sarebbe invece bello che le notizie vadano date per ordine di importanza reale (es.g8 questione nucleare > importanza delle passeggiate delle first lady),perchè sì cercando si trova,ma le persone assetate di verità son poche e sempre le stesse,sempre la minoranza del totale...
    Eh già,che cazzo te pensavi?!qua non tocca esse piu bravi,qua se tratta d esse seri

    E se saltiamo il dolce siamo sempre alla frutta...

    Ogni riferimento a fatti, persone e cose nei miei testi è puramente immaginario e/o casuale. Le foto sono prese da archivi pubblici online.
    Faccio uso della prima persona per comodità!

  2. #12

    Predefinito

    Come non essere daccordo Induidatrast, se aspetti loro.
    L'importante è non perdere di vista la realtà(documentata).
    Ciao
    Qualsiasi riferimenti a fatti e persone realmente esistenti puramente casuale, le fotografie sono state reperite in album pubblici presenti sul web.


    Chicche Amsterdam
    Holland Coffeeshop Menu
    Scrog e Dintorni
    F2 Share Grow

  3. #13
    Old Sage Member L'avatar di star75
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    1,174
    Potere Reputazione
    11

    Predefinito

    ....discorso molto delicato questo del surriscaldamento terrestre, e mi spiego:

    Le gente che predice la fine del mondo c'è sempre stata, ma la fine non é ancora mai arrivata. Gli scienziati non riescono a fare delle previsioni meteo accurate per una settimana, fîguriamoci se riescono a fare delle previsioni globali nel corso dei decenni. L'emisfero sud, é un dato di fatto, si sta raffreddando e i ghiacciai in nuova zelanda si stanno allargando. I ghiacciai in svizzera cent'anni fa non erano molto piu grandi di quelli di adesso, ho verificato personalmente vedendo alcune foto. Con questo non voglio dire che l'uomo si puo permettere una società consumistica globale, al contrario sono più per società ecovalorizzata, autosostenuta, nel rispetto di tutti. Prendiamo con le pinze tutte le informazioni a noi date, la censura globale é sempre presente.

  4. #14
    Super Moderator L'avatar di jaco
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    6,386
    Potere Reputazione
    23

    Predefinito

    Interessanti le varie osservazioni/considerazioni postate: inducono a riflettere ancor meglio più sulla miserrima condizione di ignoranza in cui una buona fetta dell'umanità ormai razzola beatamete ignorante e felice di esserlo (meno ho da pensare meno mi preoccupo più posso dedicarmi a cercare l'efimero e inappagante "benessere" matariale che ormai è l'unico indicatore adoperato per catalogare le persone come "di successo").


    LowRiderz: "ormai anche la gente per strada è stata contagiata"...amarissima e terribile verità. Quanti continuano a possedere lo spirito critico sufficiente per accorgersi che quanto predetto da tanti scrittori e filosofi (da Orwell nel suo "1984" o nella "fattoria degli animali" a Marx nel "capitale") ovvero che il potere ha bisogno di controllo e il controllo è tanto migiore quanto più è capillare e sottile e solo in un secondo tempo può diventare palese e manifesto, ovvero quando ormai è penetrato così profondamente nel tessuto della società da diventare una presenza "quasi familiare"?
    Purtroppo sono molto pessimista la gente non è diversa dagli antichi romani anzi è peggiorata: loro pretendevano "panem et circences" la gran massa ormai si accontenta dei soli circenses (vedi successo di tantissime insulse e instupidenti trasmissioni televisive)...e le cose vanno solo a peggiorare inquinando anche i pochi slanci nobili che si vedono in situazioni di crisi (basta vedere come la nostra "bella" classe politica al potere si bea e si arroga meriti eccezionali solo per aver fatto quello che era necessario per dare una mano a quei poveracci che in abruzzo hanno perso tutto)

    grahambond: il tuo discorso sta in piedi e regge ma con una piccola restrizione. Purtroppo non tutti siamo così fortunati da poter attingere a fonti diverse dai telegiornali o dai giornali e ancor meno sono in grado di discernere tra disinformazione, informazione mirata ed esposizione dei fatti. Per rendertene conto prova a fare un sondaggio tra il tuo giro di conoscenze sia sull'argomento di questo tread che su altri e rileverai dei risultati veramente scoraggianti.

    Inuidaitrast: concordo appieno. Scusate lo sfogo ma non me ne può fottere un c..zo di niente di come era vestita Michelle Obama o la Bruni (sebbene abbia tutto il rispetto da maschio che si merita la sua gnoccheria ) in occasione di questo o quell'incontro del G8 così come non me ne può fregare di meno di quello che il portatore nano di democrazia fa nella sua provincia (tale è l'estensione) in Sardegna....mi interessa molto di più sapere com'è finita la rivolta in Cina o in Iran o quello che è stato deciso sulle emissioni di CO2.....peccato però che all'uomo medio questo sembra interessare poco ormai

    star75: vero, il discorso è estremamente delicato ma io eviterei di fare paralleli azzardati. Vero che la metereologia non riesce a "vedere" al di la di tre giorni, verissimo che i modelli matematici da elaborare, affinare e utilizzare per la disamina di certi fenomeni è materia particolarmente ardua, ma non dimentichiamoci che il riscaldamento globale è oggettivo. Le temperature e condizioni climatiche hanno una lunga storicizzazione alle spalle esitono tonnellate di dati sulla scorta dei quali estrapolare i trend ed è assolutamente indiscutibile che la crescente antropizzazione della biosfera con il conseguente aumento dell'impatto delle attività umane sul pianeta sono ancor meglio rilevabili (da un punto di vista di misurazione di qualcosa di concreto) in quanto avvenute in un intervallo temporale molto breve e soprattutto costantemente misurato/misurabile.
    Quello che nella storia geologica della terra (ciclicità delle glaciazioni e variazioni climatiche associate) è osservabile negli strati geologici in termini di miglioaia o milioni di anni adesso è riscontrabile in centinaia di anni (meno di due secoli di sviluppo industriale): la cosa diventa preoccupante proprio in quest'ottica. Quello che imoiega ere per accadere a causa dell'uomo è dietro l'angolo. Non si tratta di semplice catastrofismo o di profetico pessimismo millenaristico.

    Black Jack, Ice: sono in perfetto accordo con voi.

    pawiz: io terei separate le varie questioni per il fatto che talune sono verità scomode, talaltre alterano equilibri ormai posti in essere da troppo tempo per poter essere smossi da un giorno a l'altro e altre ancora possono essere accettate o meno. Limitiamoci a quello che stanno facendo al pianeta: stiamo rischiando di far saltare la nostra casa con noi e tuta la famiglia all'interno per pura pigrizia mentale.

  5. #15
    Old Sage Member L'avatar di star75
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    1,174
    Potere Reputazione
    11

    Predefinito

    per jaco, grazie della risposta. Il riscaldamento globale é un fatto soggettivo, infatti la comunità scientifica é spaccata in due. I dati meteo poi vengono solo rivelati da due cento anni. E dallle carote di ghiaccio estratte dai poli non risultano correlazione tra aumento della co2 e aumento di temperatura; lo scarto temporale, se ricordo bene é di almeno 200 anni.

  6. #16
    nucleo
    Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da grahambond Visualizza Messaggio
    Sinceramente non sono daccordo con quasi la totalità dei pensieri espressi fino ad ora.
    Non possiamo nasconderci dietro un dito, i cambiamenti del clima sono sotto gli occhi di tutti e da mò.
    Di fonti autorevoli che trattano l'argomento degli scioglimenti dei ghiacci nel web è pieno.
    Basterebbe informarsi e lo scempio sarebbe già da tempo sotto gli occhi di tutti...

    Qua qualche fonte autorevole:
    http://climate.jpl.nasa.gov/keyIndicators/
    http://climate.jpl.nasa.gov/ClimateT...imeMachine.cfm
    http://arctic.atmos.uiuc.edu/cryosphere/
    http://igloo.atmos.uiuc.edu/cgi-bin/test/print.sh

    E intanto usiamo le HPS....;-)
    Ciao
    Ciao!
    ho piantato dei semi di "abruzzese" l'altra settimana, cinque per l'esatezza e finora mi é nata una piantina diretta in un vaso....
    i tuoi link li ho guardati, ma apparte che sono in inglese, non vedo la differenza degli scioglimenti dei ghiacci con gli altri anni...
    C'é chi dice che l'Italia diventerá un mare, come l'Olanda ed il Belgio. Non é che pensi che qualcosa possa succedere?
    Come ad esempio questo ?

  7. #17

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jaco1974 Visualizza Messaggio

    grahambond: il tuo discorso sta in piedi e regge ma con una piccola restrizione. Purtroppo non tutti siamo così fortunati da poter attingere a fonti diverse dai telegiornali o dai giornali e ancor meno sono in grado di discernere tra disinformazione, informazione mirata ed esposizione dei fatti. Per rendertene conto prova a fare un sondaggio tra il tuo giro di conoscenze sia sull'argomento di questo tread che su altri e rileverai dei risultati veramente scoraggianti.
    ;-)
    Ciao jaco, non so che idea tu abbia dei miei amici/conoscenze ma non sono messi poi così male, almeno, non tutti..


    @nucleo certo che sei forte te..;-) ne ho conosciuti di catastrofisti ma un pochino esageri. Se vuoi che te lo dica te lo dico: No non saremo sommersi, tranquillo.
    Dai un'occhiata qua....Scioglimento dei ghiacci negli ultimi 35 anni emisfero nord:
    http://arctic.atmos.uiuc.edu/cryosph...rrent.anom.jpg

    emisfero sud:
    http://arctic.atmos.uiuc.edu/cryosph...anom.south.jpg

    Ciao
    Qualsiasi riferimenti a fatti e persone realmente esistenti puramente casuale, le fotografie sono state reperite in album pubblici presenti sul web.


    Chicche Amsterdam
    Holland Coffeeshop Menu
    Scrog e Dintorni
    F2 Share Grow

  8. #18

    Lightbulb scusate non vorrei sembrare logorroico, ma devo dire ciò che penso...

    io credo che tutti abbiamo perso di vista la cosa più importante...
    qui il discorso non si limita all'ambiente, comprende tante altre cose che, come una catena a reazione innescano una serie di problemi...
    sono daccordo con chi di voi dice che la verità è lì, basta solo informarsi, ma è anche vero che la maggioranza delle persone inernet non lo usa e queste persone rimangono nell'ignoranza totale riguardo ad alcune questioni, o credono a ciò che gli viene detto dai media (i media sono un mezzo per manipolare le masse)...
    qui dunque il problema non si incentra tanto sull' ambiente (cmq di per se importantissimo ed essenziale), ma più che altro sulla privazione della libertà dell'individuo...
    ripeto, la verita rende liberi, e chi detiene il potere, ha interesse nel farci restare ignoranti, perchè facilmente governabili...
    le menzogne riguardano implicazioni di carattere spirituale, ambientale, filosofico ecc. come avevo gia detto nel precedente post....
    perchè non si usano vetture non inquinanti?perchè chi vende petrolio ci smenerebbe troppo, come chi vende auto che vanno a benzina e cosi via come una catena...
    perchè non ci dicono che non siamo soli nell'universo?
    perchè probabilmente scoppierebbe il panico?
    personalmente non credo...oramai siamo tutti più o meno pronti a ricevere questa notizia, solo che la nostra religione verrebbe messa in crisi, è questo il vero problema, la cristianità e la chiesa come forza politica crollerebbe come un castello di sabbia...oltre a questo, c'è anche da dire che verremmo a scoprire che i governi collaborano con entità aliene (malvagie?) e stringono con loro chissà quale scellerato patto (rapimenti?) in cambio di velivoli non convenzionali, o armi che garantirebbero la supremazia a livello militare della nazione in questione...
    ora forse ho divagato un pò dall'argomento principale e chiedo scusa, ma era per fare capire che è tutto basato su un problema morale...
    l'uomo si trova ad un punto della storia che è già accaduto duemila anni fà...stiamo crescendo spiritualmente e moralmente, e ci accingiamo ad un cambiamento epocale di vedute (il cristianesimo degli albori)...
    i potenti questa cosa la sanno e devono scegliere, tra la libertà (reale) dell'individuo, e uno sviluppo dell'umanità basato sulla verità e l'amore reciproco verso gli altri esseri viventi (in primis gli stessi uomini nostri fratelli) e verso quella natura che ci fa da madre...oppure continuare a soggiogare la gente con la menzogna e la PAURA (TERRORISMO?)...

    il problema è che ci sono uomini senza una morale, senza anima, vuoti, che pensano solo ai soldi e all'aspetto materiale della vita...e il vero problema è che ci governano...

    credo che l'universo sia intriso dell'essenza del bene(dio?), ma per conseguenza degli opposti, fà i conti con il male (satana?)...
    l'uomo dotato di libero arbitrio può scegliere se essere simile a dio,facendo del bene, o simile a satana facendo del male....

    MANCA MORALE, QUEI VALORI COSì ANTICHI E MAI OLTREPASSATI, CHE RENDONO L'UOMO UN ESSERE SEMIDIVINO, FATTO A SOMIGLIANZA DI DIO...
    ABBIAMO DIMENTICATO CHI SIAMO E IL PERCHE' SIAMO QUI...
    CI STIAMO ABBANDONANDO AL MALIGNO SENZA NEMMENO RENDERCENE CONTO...

    LA MENZOGNA PIù GRANDE DEL DIAVOLO è FAR CREDERE CHE NON ESISTE...


    P.S.:la domenica non vado a messa,non sono un cristiano doc, ma credo in dio, e credo di non essere semplicemente il corpo che mi contiene....
    La ganja è una è una creatura di dio...
    un frutto a disposizione dell'uomo...
    è una sostanza psicoattiva...
    funge da chiave, la chiave della tua mente...
    quella chiave apre la porta che dà sul mondo dove risiede la tua anima...
    conosci te stesso!

  9. #19

    Predefinito

    io aspetto il 2012 sperando che sia reale

    mentre fumo y osservo ciò che mi circonda

    l'ipocrisia, le false speranze, i circoli viziosi di politici e politicanti, migliaia di persone in piazza contro la finanziaria, milioni di persone morendo di fame, i cinesi che rompono il cazzo dicendo che a tienamment non è successo niente, irak che ammazza gente nelle manifestazioni, israele che ammazza gente nelle case mentre mangiano, i ghiacciai scongelati e il lago baikal prosciugato, 3 autopsie per michael jackson per sapere di che è morto e ancora non sappiamo il perkè di ustica...............

    stiamo finalmente arrivando alla fine? o ci resta davvero ancora tanto da sopportare?

    la situazione è critica, penso accendendomi la mia canna.

    così critica che non vedo soluzione.

    "sentado, espero, el dia del todo y de la nada"
    socio AICC

    se vuoi fumare, coltivare, sniffare o ucciderti, sono c***i tuoi, io non ti incito nè ti applaudo.
    pero se non sai come farlo, chiedi e ti sara spiegato

    Chi disinforma uccide anche te. Digli di smettere.


  10. #20
    Super Moderator L'avatar di jaco
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    6,386
    Potere Reputazione
    23

    Predefinito

    Ciao a tutti

    io so solo che ogni giorno di più ovunque poso il mio sguardo vedo che c'è qualcosa che non va e che la situazione continua a peggiorare (sembra in modo infinito/indefinito).
    Sono anch'io appartenente a quel gruppo di persone che non credono che un essere sovrannaturale assimilabile al concetto esteso di Dio sia classificabile inqualche modo canonico o alla portata della nostra comprensione diretta.
    Esiste qualcosa ma non sono credo che sia incasellabile in tutti e nessuno i concetti di "Dio".
    So solo che tante, troppe cose non vanno e tante troppe cose vengono lasciate in gestione a chi non dovrebbe gestire nemmeno un euro di un bilancio statale.
    Purtroppo la falla logica di base credo sia insita nella natura stessa dell'uomo: il bene comune è un concetto astratto, il bene personale è un fatto concreto e non c'è sufficiente maturità e onestà intellettuale per capire che spesso bisogna "mandare giù il rospo" e accettare che qualcosa che sul momento potrebbe anche "danneggiarmi" se viene fatto per il bene comune è necessarioe giustificato.
    L'esempio di questo modo anomalo di ragionare lo abbiamo ogni giorno davanti ai nostri occhi.
    Se ne verrà mai a capo? forse ma bisogna fare uno sforzo non indifferente e non credo che si riuscirà mai ad arrivare a coordinare il numero suffciente di persone per sostenerne il peso.

    Un esempio l'ho sott'occhio proprio adesso, anche se c'entra poco con la discussione: "Una coppia giapponese, in vacanza a Roma, ha cenato dietro piazza Navona e s'è vista presentare un conto da 695 euro (compresa mancia di 115 euro, prelevata senza autorizzazione)."
    Che bella prova di idiozia: il gestore del ristorante ha pensato al proprio bene (mi intasco una bella cifra) e non ha pensato che come conseguenza del gesto ci saranno molti turisti che decideranno di stare alla lontana dall'Italia (non è il primo caso e non è l'ultimo) e moltoi altri che pur venendo nel nostro bel paese ci faranno cattiva pubblicità...in pratica un singolo gesto di questo tipo per un bene immediato e particolare fa un danno enorme ad un sistema economico.
    E volete che se in gioco non ci sono 685 euro ma 695 milioni o miliardi di euro (interessi petroliferi, minerai, ed equilibri collegati) ai nostri cari governanti importio qualcosa?

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •