Pagina 6 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 69

Discussione: Tempi duri in Olanda

  1. #51
    Senior Member L'avatar di franco.gh
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Amsterdam
    Messaggi
    576
    Potere Reputazione
    10

    Predefinito

    come e' andata in svizzera??
    Franco
    Green House Seed Co. - Amsterdam
    www.strainhunters.com
    francogrow.com


  2. #52

    Predefinito

    Male Franco... c'è il post più in basso...
    Il rispetto non è una merce che si compra. E' un bene inestimabile, che si guadagna duramente e che altrettanto duramente, va restituito.
    Non fare di tutta l'erba un fascio... SCROGGALA!
    know before you grow!

  3. #53

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da franco.gh Visualizza Messaggio
    come e' andata in svizzera??
    DIMMERDA ..... DECISAMENTE E' ANDATA DIMMERDISSIMA.
    RESTANO COME SONO.

    LA SFIGA CI PERSEGUITA
    OVERGROW COLTIVA PASSIONE
    OcchiRossi

    LSD, White Lemon, G13Widow, Cannalope, Critkal Kush, Sweet Chese, Chese, BlueChese, ASH, AfganHaze, Serious6, Chronic, OrangeBud, 2000swissSkunk, lemon Thay Kush.

  4. #54

    Predefinito

    La svizzera è stata una delusione.
    Sarà sempre uno schiavo chi non sa vivere con poco.
    (Orazio Flacco)

  5. #55
    Old Sage Member L'avatar di sis_dron
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    1,097
    Potere Reputazione
    11

    Predefinito

    Comunque, già adesso lì, la coltivazione personale non è perseguita, o sbaglio?
    "Se vuoi essere felice un giorno, ubriacati;
    se vuoi essere felice tre mesi, ammazza il maiale;
    se vuoi essere felice sei mesi, sposati;
    se vuoi essere felice tutta la vita,
    diventa giardiniere."
    (Proverbio Cinese)

    ------------------------------------

    coltivazione indoor forum: http://fci.byethost17.com/
    Saranno benvenuti tutti coloro che passeranno a trovarci (senza trascurare OverGrow, ovviamente).

  6. #56

    Predefinito




    Olanda : Davanti ai giudici non ci sono prove sulle positività del proibizionismo.

    L’Aja, 3 dicembre 2008 -Ieri il Tribunale olandese della cannabis all’Aja è terminato con la conclusione finale che un divieto della cannabis ha in effetti più svantaggi che vantaggi. I rappresentati del Partito Democratico Cristiano Cannabis (CDA) sono stati incapaci a convincere del contrario un giudice indipendente . Da parte degli organizzatori, il portavoce, Joep Oomen, ha lanciato un appello ai membri del Parlamento Olandese di chiedere al governo di abolire questa proibizione prima possibile.

    Una soma di 200.000 euro era stata offerta al partito politico che sarebbe stato in grado di convincere una corte indipendente degli effetti positive di un divieto della cannanbis.

    Gli organizzatori hanno avuto difficoltà a trovare delle persone favorevoli al divieto.. Oomen: “Non esiste un medico nei Paesi bassi che voglia sostenere che la cannabis é un importante pericolo pubblico per la salute e che un divieto abbia un qualche effetto positivo.”

    Tra tutti i partiti politici , solo la CDA voleva accettare la sfida.Sia il sindaco Leonard Geluk di Rotterdam come il deputato Cisca Joldersma hanno proposto di limitare ulteriormente il numero dei coffee shop L’esperto e filosofo del diritto Hendrik Kaptein, presidente della Corte che era stata creata per questo scopo, demoliva la difesa dei Democratico-Cristiani. Di fronte ad una platea di scienziati, ex poliziotti, proprietari coffee shop ed attivisti della cannabis lui definiva i loro argomenti ‘fallaci’ and ‘assolutamente non validi’.

    La Cote non poteva trovare alcun argomento contro la richiesta di legalizzazione del mercato della cannabis proposta da Hans van Duijn, ex presidente della Associazione della Polizia Olandese e a membro di LEAP (Agenti di polizia contro il proibizionismo).Secondo Van Duijn, la CDA grazie al permanere del divieto della cannabis- è responsabile del 50% della criminalità nei Paesi bassi, ed ogni anno, un bilione e mezzo di denaro per le tasse è sprecato in una inutile guerra alle droghe. Nessun tentativo di contraddire ogni argomento fu fatta da Joldersma.

    Presto verrà prodotto un DVD sulle sedute del Tribunale che sono state trasmesse dal vivo su Internet, la dichiarazione finale che era offerta ai membri del Parlamento olandese può essere letta sul sito www.cannabistribunaal.nl.

    Il Tribunal della Cannabis era stato organizzato dal Cannabis College, la Fondazione Olandese da Politica delle Droghe e Encod.


    http://www.encod.org/info/IL-TRIBUNA...-CANNABIS.html

  7. #57
    mrweedz
    Guest

    Predefinito

    in OLANDA stanno veramente AVANTI anni luce rispetto a NOI!

  8. #58
    Old Sage Member L'avatar di fumosigakefanridere
    Data Registrazione
    May 2008
    Località
    Nun of your fucking business
    Messaggi
    2,459
    Potere Reputazione
    13

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sd&m Visualizza Messaggio


    LEAP(Agenti di polizia contro il proibizionismo).
    organizziamo un comitato simile anke in italia^^??
    Quote from My man Mr Villotto..thx bro..
    Madre natura ripaga sempre i bravi contadini, ma solo ai piu umili sussurra parole d'amore.


    autofiorentiiiiiiiiiiiiiiiiiiii crescono da soleeeeeeee
    comprate le magliette e vi regaliamo i semiiiiiiiiiiiiii(cit Konfettino)

  9. #59

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fumosigakefanridere Visualizza Messaggio
    organizziamo un comitato simile anke in italia^^??
    ad amsterdam c'è pure un coffee shop dove si ritrovano i poliziotti nel dopo lavoro, con tanto di foto attaccate alle pareti... e da un sondaggio che mi capitò di leggere un po' di tempo fa risultava che la categoria + favorevole all'antiproibizionismo nei paesi bassi sono proprio i poliziotti

  10. #60

    Predefinito

    Olanda: Nuovo giro di vite contro droga e luci rosse

    Nuovo giro di vite in vista ad Amsterdam contro i coffee shop - i bar dove è legale acquistare e fumare hashish e marjuana - e le vetrine a luci rosse, dove sono "esposte" le prostitute. L'amministrazione comunale ha annunciato oggi di voler ridurre drasticamente il numero dei locali dediti a queste attività nel centro della città. Obiettivo dell'iniziativa, liberare almeno in parte il cuore di Amsterdam da attività che, secondo l'amministrazione locale, contribuiscono all'aumento della criminalità che si sta registrando in queste aree. Allo stesso tempo la principale città olandese punta a rifarsi il look trasformando il centro città in una zona che, oltre a essere più sicura, sia anche più bella e vivibile. E' ormai da qualche tempo che in Olanda si è invertito il trend di tolleranza verso i coffee shop, autorizzati dal 1976 a vendere cinque grammi di cannabis ad ogni cliente maggiorenne. Alcune cittadine vicine alla frontiera belga hanno deciso di chiudere alcuni di questi bar per limitare il turismo transfrontaliero della droga e recentemente è scattato, nella città simbolo del Paese, il divieto di vendita dei funghi allucinogeni. Il progetto presentato oggi dal comune di Amsterdam punta a ridurre del 17% il numero complessivo dei coffee shop e dimezzare quello delle vetrine a luci rosse, che dovrebbero scendere dalle 482 attuali a 240. 06/12/2008 13:24

    http://unionesarda.ilsole24ore.com/u...ontentId=53600

Pagina 6 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •