Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 16 di 16

Discussione: quelli "nati una volta" e quelli "nati due volte"

  1. #11

    Predefinito

    Ma scusa, non vedo perchè, cercare di capire perchè gli uomini fanno uso di sostanze stupefacenti sia una cosa futile e poco attinente alla realtà.
    L'articolo si può discutere e criticare, ma dire che è inutile è un po' fuori luogo. Uno può anche scrivere solo ed esclusivamente per esprimere il suo pensiero non necessariamente per lanciare un messaggio da seguire.
    Cioè, non capisco la tua critica; anche se l'articolo è inutile per la causa, qual'è il problema?

  2. #12

    Predefinito

    1-è inutile perchè deviante...(bibbia, dio, satana...tutti argomenti affascinanti FILOLOGICAMENTE e FILOSOFICAMENTE parlando ma poco attinenti alla realtà). se uno vuol capire ha bisogno di basi solide, matematiche e non pseudo-misticheggianti
    2-può essere affascinante perchè non scientifico...(per quanto detto poco sopra)
    3-non ho problemi di sorta (a parte le scottature da sole) e, RIPETO, volevo solo esporre le mie idee.

    cercare di capire, come dici tu, va bene ma deve essere fatto secondo un metodo rigoroso che non è quello usato nell'articolo. CAPITO?
    e poi dicendo quel che ho detto esprimo una mia idea o no?
    non voglio ripetermi ogni volta quindi evitiamo sterili polemiche e se vi serve qualcosa evitate di chiedermi cose che ho già scritto precedentemente.

  3. #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da liquo Visualizza Messaggio
    1-è inutile perchè deviante...(bibbia, dio, satana...tutti argomenti affascinanti FILOLOGICAMENTE e FILOSOFICAMENTE parlando ma poco attinenti alla realtà). se uno vuol capire ha bisogno di basi solide, matematiche e non pseudo-misticheggianti
    mi inserisco nel 3d per dire che i riferimenti che sono presenti nell'articolo sono molto attinenti alla realtà oggettiva del mondo perchè la cultura (in questo caso dominante) religiosa della società nella quale viviamo è pregnata da queste credenze, e anche se io personalmente non le condivido devo comunque riconoscerle e essere disposta a confrontarmici, quindi l'articolo offre una prospettiva specifica dalla quale osservare il mondo...non credo comunque che l'autore dell'articolo volesse essere esaustivo su un argomento così complesso, così come nemmeno tu lo saresti approcciandoti in un modo solo ed esclusivamente "matematico" e "scientifico"...
    "Ogni cosa mi è lecita, ma non ogni cosa è utile. Ogni cosa mi è lecita, ma io non mi lascerò dominare da nulla." 1Corinzi 6:12

  4. #14

    Predefinito

    certamente...è normale che un argomento del genere non lo saprei svolgere bene quanto basta ed è per questo che questo tipo di discorsi li faccio solo verbalmente con qualche amico. sono convinto però che se bisogna fare una cosa bisogna farla bene ed io anche su questo polemizzo. per quanto riguarda la cultura beh le credenze son buone per chi ci crede...credo invece che una visione meno irreale della vita COMUNITARIA sia la cosa migliore per affrontare la vita di tutti i giorni. confrontarsi è una cosa affrontare un problema nel verso giusto è un'altra. condivido il fatto (come già detto PD) che un articolo del genere serva per confrontarsi ma solo se il piano su cui avviene il confronto sia prettamente personale. dato che invece la risoluzione di questi annosi problemi riguarda una COMUNITA' allora mi sebra logico che il problema debba essere affrontato molto più seriamente. partire da basi FILOLOGICHE e FILOSOFICHE (che palle mi sto ripetendo troppo) è utile solo ai fini della crescita personale ma non comunitaria (di nuovo).

    come tu stesso hai detto poi questo articolo offre una "prospettiva specifica dal quale osservare il mondo"...ed è soprattutto questo che io critico. siamo uomini ed il mondo è uno solo, poki leggiferanop e molti devono sottostare alle regole. secondo me il problema pricipale l'ho già esposto ed è quello della libertà se poi vogliamo semplificare (sbagliando) riducendo l'umanità in sole 2 distinte categorie fate pure...io certamente non condivido questo modo di vedere le cose e mi limito a farlo presente. non ho bisogno che qualcuno mi dica "bravo sono d'accordo con te" ma solo mi farebbe piacere che capiate il mio pensiero.

  5. #15

    Predefinito

    Penso di aver capito il tuo pensiero, però in gran parte non lo condivido.
    La comunità in quanto tale è formata dalle persone. Quindi un'attività che stimola la crescità personale delle persone influenzerà direttamente anche la crescità della comunità che da quelle persone è creata. Inoltre secondo me un atteggiamento esclusivamente scientifico su tematiche del genere non solo è incompleto, ma si è pure dimostrato inefficace. Questo per varie ragioni. Prima di tutto perchè la scienza non è libera come invece lo è ancora almeno per il momento il pensiero. Secondo perchè la scienza è limitata e mutevole per definizione. Pensaci, basta cambiare una formula, un piccolo principio per far cadere millenni di scienza matematica. Questo è ovvio se si pensa che la scienza è solo uno dei molti modi, forse il più razionale, per cercare di descrivere l'Esperienza. Non è l'Esperienza stessa.

  6. #16
    Senior Member
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    524
    Potere Reputazione
    10

    Predefinito

    @ liquo:Nessuna sterile polemica, ma siccome hai detto che avevo letto male ti dico che avevo capito invece proprio bene le tue parole. Avresti indubbiamente ragione quasi su tutto se solo fossi capace di esprimere in maniera breve, univoca e quindi estendibile a tutto e tutti e allora sì scientifica, cosa intendi per libertà. Secondo me ne hai un'idea vaga sennò capiresti che sei OT.
    quello che penso, nel massimo rispetto di tutte le opinioni.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •