Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 40

Discussione: terremoto

  1. #11
    Super Moderator L'avatar di jaco
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    6,386
    Potere Reputazione
    23

    Predefinito

    Sinceramente, per quanto concordi nel ritenerte il fraking una pericolosissima pratica per l'enorme impatto ambientale che puo' avere, non sono cosi' convinto che le scosse di questi giorni siano collegate a esplorazioni e trivellazioni di vario genere.
    Ricordiamoci che la pianura padana e' una pianura di origine alluvionale (quindi formatasi per accumulo di tutto quello che il Po ha raccolto, nel corso delle ere geologiche, lungo il suo percorso) e abbastanza giovane (da un punto di vista geologico) quindi e' plausibile che lo spessore di sedimenti non sia ancora sufficientemente compatto e stabilizzato da non essere soggetto ad aggiustamenti del tutto analoghi a quelli che si osservano (per restare su campi noti) nei vasi quando non si compatti ben bene la terra.
    In aggiunta questa estesa regione attorniata (come da imamgine riportata)
    da linee di faglia parecchio attive (faglie che interessano tutta l'italia) e ballerine per cui (ripeto e' una mia opinione personale e non da esperto nel campo o da geologo) riconduco il tutto a un'origine naturale e non antropica (a meno di non voler considerare l'enorme ed eccessivo sfruttamento e gli abusi cui, da secoli, la pianura e' assoggettata).
    Tra l'altro, cresciuto all'ombra dell'Etna, i terremoti li considero quasi un segno della salute del nostro pianeta che ci mostra la sua "vivacita'" in modi non sempre piacevoli per noi inquilini.
    "Il saggio parla perché ha qualcosa da dire. Lo sciocco perché ha da dire qualcosa."

  2. #12
    Old Sage Member L'avatar di flasensi
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    6,318
    Potere Reputazione
    24

    Predefinito

    forza romagna.
    ho visto adesso alcune scene di come si danno da fare per
    salvare il loro bestiame.
    spero che le scosse non si facciano piu sentire da nessuna parte.
    prevenzione = parola d ordine!

    tessera ASCIA n 43.

  3. #13
    Old Sage Member L'avatar di drlecter
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    6,926
    Potere Reputazione
    27

    Predefinito

    Stoccaggio di gas: in prossimit di una faglia gli impianti di Bordolano, Ripalta e Soncino



    Londata sismica che tra domenica e luned ha mietuto sette vittime in Emilia Romagna scuotendo lintera pianura padana sensibilizza ulteriormente lattenzione sul problema gi ampiamente dibattuto dello stoccaggio sotterraneo di gas metano e imponendo di rivisitare, almeno un poco, il famoso adagio secondo il quale "il metano ti da una mano". La nostra pianura si presenta infatti come un unico grande serbatoio di gas da Olmeneta a Misano di Gera D'Adda passando per i Comuni degli stoccaggi di Bordolano-Romanengo-Soncino e da Capriano del Colle a Cornegliano Laudense (Lodi) passando per Manerbio-Bordolano-Offanengo-Ripalta Cremasca e Ripalta Guerina.
    Il fisico e sismologo Marco Mucciarelli, docente di sismologia applicata allUniversit della Basilicata, fa notare che si continua a stoccare metano nonostante molti siti si trovino in prossimit di faglie tettoniche (nella carta a fianco, fonte: Ecoalfabeta). Siti come quello in progetto a Rivara (Finale Emilia, epicentro del terremoto), la cui realizzazione sostenuta con forza dall'ex ministro Carlo Giovanardi (che diede l'impulso al decreto autorizzativo emesso dalla precedente legislatura, come segnalato da l'Espresso) ma osteggiata da Regione, Provincia e Comitati vari, perch si troverebbe in prossimit di una faglia che gli esperti dell'Ingv aveva gi individuato da dieci anni. Ma di siti di stoccaggio se ne trovano un po' dovunque nella pianura, e quasi tutti hanno il problema di trovarsi in prossimit di qualche faglia.
    Per quanto riguarda il cremonese, osservando la mappa (sopra) che mostra la posizione dei siti di stoccaggio in pianura padana assieme alla posizione delle principali faglie, si nota come nel nostro territorio i siti di Ripalta Cremasca, Bordolano, Romanengo e Soncino si trovano proprio in prossimit della faglia pi settentrionale, quella che corre allincirca da Milano a Peschiera del Garda. Il sito di Sergnano se ne distanzia leggermente, ma si trova anchesso piuttosto vicino.
    A Soncino il sito di stoccaggio in progetto, ricorda ancora Mucciarelli, verr costruito proprio sopra una faglia sulla cui attivit non vi sono dubbi, se si ha memoria del terremoto che, nel 1802, colp quella zona con unintensit pari a 8-9 gradi della scala Mercalli con effetti a dir poco devastanti per edifici e popolazione. Ma non finita. Studi compiuti dai ricercatori dellUniversit dellInsubria - prosegue il sismologo - che spiegano come a Soncino la faglia addirittura emerga dalla pianura.
    Altro sito che desta non poche preoccupazioni Bordolano, una zona che interessa 55mila persone. Qui domenica e luned i compressori hanno proseguito imperterriti la loro opera di stoccaggio nonostante l'arrivo delle onde sismiche. Luisa Pea della lista "Bordolano Noi" aveva presentato al sindaco una richiesta scritta per bloccare i pozzi dall'1 al 21 degli impianti Cluster B, che per non sono stati spenti. L'impianto di Bordolano, con una capacit di 1.2 miliardi di metri cubi, si estende per 135 chilometri di pianura, interessando i territori di 16 comuni, dei quali 11 sul cremonese. Che garanzie si possono dare alle migliaia di cittadini sotto i quali viene iniettato gas alla pressione di 240 bar? si chiede Ezio Corradi, ai vertici del Coordinamento regionale dei comitati ambientalisti.
    Quelo della pressione di iniezione rappresenta infatto unaltro aspetto che preoccupa non poco soggiunge ancora Mucciarelli. Normalmente il gas viene immagazzinato alla pressione originaria del giacimento, ovvero - sorride - "come ce lo aveva messo madre natura". Ma per aumentare le riserve di gas (e quindi venderne di pi) Eni sta iniziando ad usare la discutibile pratica della sovrapressione. Esistono almeno tre siti in cui la pressioni di gran lunga superiori. E due di questi si trovano nella nostra provincia. A Sergnano, Bordolano e Ripalta il gas viene immagazzinato ad una pressione del 107-110 per cento.
    Intanto anche sul bresciano alle onde del sisma si uniscono quelle della preoccupazione di parecchi Comitati di cittadini nei centri dove gi esistono o sono in progetto siti di stoccaggio. A Quinzano fissato per la sera di venerd 25 un incontro al Consiglio Comunale, cui prenderanno parte Don Gabriele Scalmana, responsabile pastorale del creato per la diocesi bresciana, assieme al geologo Giuseppe Martinelli ed all'ing. Massimo Cerani, tecnico ambientale. Oggetto dell'incontro sar il sito di Bordolano, per il quale preoccupa la mancanza di programmazione regionale (come stato notato da pi parti).
    Del resto questa sembra essere una prassi tutta italiana. Nel resto dellEuropa - conclude Mucciarelli - le autorizzazioni vengono precedute a seguito di una dettagliata programmazione supportata da rigorosi studi ed accertamenti scientifici sulla natura del siti. In Italia invece succede generalmente il contrario. Una circostanza che dovrebbe far riflettere, come dovrebbe fare riflettere il fatto che in molti siti (Bordolano compreso, ndr) lautorizzazione stata concessa prima di una nutrita serie di scosse, avvenute tutte negli ultimi anni.

    http://www.e-cremonaweb.it/index.php...ita&Itemid=458


    @drlecter44

  4. #14
    Old Sage Member L'avatar di BlackDomina
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    South Italy
    Messaggi
    4,784
    Potere Reputazione
    24

    Predefinito

    sono tornato ieri da Londra... ma gia da la avevo sentito la notizia... spero che sia ok per tutti gli overgrowers. un abbraccio a tutti!
    DoN't DrInK AnD DrIvE BuT SmOkE AnD FlY


  5. #15
    Old Sage Member L'avatar di flasensi
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    6,318
    Potere Reputazione
    24

    Predefinito

    cazzolina 5 minuti fa ero ancora nel letto
    e si sono messe a sbattere le ante dell armadio e sono in lombardia.,

    qualcun altro a sentito qual cosa?
    prevenzione = parola d ordine!

    tessera ASCIA n 43.

  6. #16
    Old Sage Member L'avatar di drlecter
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    6,926
    Potere Reputazione
    27

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da flasensi Visualizza Messaggio
    cazzolina 5 minuti fa ero ancora nel letto
    e si sono messe a sbattere le ante dell armadio e sono in lombardia.,

    qualcun altro a sentito qual cosa?
    stamattina sono vicino a Varese e me la sono appena fatta nei pantaloni.
    Se l'epicentro e' sempre in emilia chissa' che botta.


    @drlecter44

  7. #17

  8. #18

  9. #19
    Spinsy
    Guest

    Predefinito

    Epicentro sempre Mirandola,brutto modo di svegliarsi,mi sono cagato sotto più oggi che la prima volta,sotto allo stipite della porta con mia madre che piange,1 minuto di pura paura !!
    Li mortacci,spero che stiano tutti bene...

  10. #20
    Old Sage Member L'avatar di Fumosan
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Località
    domumia
    Messaggi
    5,145
    Potere Reputazione
    29

    Predefinito

    Caxxo che scossa....porcocan metto in salvo i barattoli ed abbandono la postazione...Sperem Ben
    Affronta qualunque cosa stressante come un cane...Se non puoi mangiarla o giocarci.semplicemente pisciaci sopra e passa oltre!!!...

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •