Pagina 5 di 5 PrimaPrima 12345
Risultati da 41 a 50 di 50

Discussione: Rave, feriti due carabinieri

  1. #41

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da jaco1974 Visualizza Messaggio
    Questa è l'unica affermazione che non mi sento di condividere perchè penso che questo clima di odio e di tensione costante e di sopraffazione e di idiozia senza senso sia figlio di un marciume più profondo e problematico.
    Il cancro sociale della totale e completa disfatta morale e civile porta ad aberrazioni di questo genere.
    L'odio lo provocano lo fomentano e lo instillano decine e decine di comportamenti insensati e di falsità che qualcuno, a bella posta, inculca nelle menti deboli di molte persone!
    So bene che posso passare da paranoico ma sono convinto che se la nostra intera società si nutrisse con principi sani certi eccessi sarebbero molto meno frequenti...da una parte e dall'altra.
    Una politica di repressione associata al concetto di dar eal popolo panem et circenses, di fare passare il messaggio che la furbizia, la prepotenza, l'arroganza pagano perchè restano impunite, che vale la legge non già del più forte ma del più furbo...beh è questo che esaspera il contrasto.
    D'accordissimo con te jaco

  2. #42
    erfumo
    Guest

    Arrow Dpa contro i rave party

    Con gli strumenti messi a disposizione dalla legislazione vigente e' gia' possibile da parte delle Regioni e degli enti locali, in collaborazione con le forze dell'ordine, intervenire efficacemente sia in termini preventivi che repressivi sui rave party illegali: lo afferma il Dipartimento nazionale politiche antidroga (Dpa), in riferimento alla vicenda dei carabinieri aggrediti da quattro giovani dopo un rave a Sorano (1), nel grossetano, e alla richiesta del governatore toscano, Enrico Rossi, di una normativa ad hoc.
    'Anche in mancanza di nuove norme per i rave party - sottolinea il Dpa - basterebbe attuare quella già esistente, creando un forte coordinamento tra le forze dell'ordine e amministrazioni locali e prevedendo anche la partecipazione attiva dei cittadini, che spesso sono in grado di percepire e segnalare i fatti che preludono la preparazione sul territorio dei rave illegali nei giorni precedenti'.
    'Non si puó comunque perdere tempo in attesa di nuova legislazione - spiega il Dipartimento - ed è fondamentale mantenere fin da subito una costante opera di monitoraggio del territorio da parte delle amministrazioni locali e della polizia, che non devono quindi sottovalutare questi eventi e la pericolosità ad essa correlata, sia per l'uso di droghe e di grandi quantità di alcol che i partecipanti frequentemente fanno, sia per gli aspetti di sicurezza correlati ai siti dove vengono svolti questi raduni e alle attrezzature impiegate che mettono a rischio la salute dei giovani partecipanti'.
    Molti di questi rave party vengono pubblicizzati sul web ed è possibile quindi intercettarli con un po' di anticipo e fare in modo che vengano riportati a norma oppure, se non e' possibile, chiusi ed evitati.
    'Questo è quanto in questo ultimo anno ha fatto il Sistema di Allerta Nazionale del Dpa (a cui non partecipa la Regione Toscana) che ha intercettato e segnalato 25 rave party illegali, riuscendo ad impedirne dieci e, per altri sei, a fare in modo che vi fosse una corretta gestione anche da parte delle forze dell'ordine', conclude il Dpa.

    (1) ndr: e' stato smentito che quei giovani venivano da un rave party






    http://droghe.aduc.it/notizia/dpa+co...rty_122723.php

  3. #43

    Predefinito

    Rave party e violenza. Le facili e inopportune demonizzazioni


    Comunicato di Vincenzo Donvito
    27 aprile 2011 14:45

    Il tragico episodio che ha visto due carabinieri violentemente aggrediti da quattro giovani nelle campagne del grossetano, al di la' della indiscutibile condanna dell'episodio in se', va ben contestualizzato per evitare di fare “di tutta l'erba un fascio” e di demonizzare i modi che i giovani hanno per incontrarsi, ascoltare musica e divertirsi.
    La contestualizzazione ci arriva da una piu' accurata lettura dei fatti. I quattro giovani non stavano tornando dal rave di Sorano, ma ci stavano andando dopo aver passato una notte in discoteca a Firenze. Lo fanno sapere le cronache locali di alcuni quotidiani e lo conferma l'agenzia TMNews. Una situazione che, se non cambia nulla sulla violenza verso i carabinieri, modifica molto il coro che si era alzato a contorno contro i rave party, soprattutto le dichiarazioni del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che ne ha chiesto un drastica regolamentazione.
    Non sono quindi i rave party di per se' ad essere forieri di violenza, ma quest'ultima e' frutto di cultura e modi di vita che riguardano specifici soggetti pericolosi a se' e alla societa'. A meno che qualcuno non si faccia avanti ora dicendo che occorre un giro di vite sulle discoteche, l'onda di demonizzazione proibizionista che si e' sollevata contro i raduni musicali all'aria aperta non ha senso d'essere. Tutti i raduni di persone, anche all'interno degli stessi quando si tengono in luoghi pubblici, e ai margini degli stessi quando i luoghi sono privati, devono essere tenuti sott'occhio da parte delle forze dell'ordine (e in quelli privati ci possono pure entrare se c'e' il sospetto che si stia commettendo un qualche reato come, per esempio, spaccio di sostanze illecite), ma questo e' altra cosa dal sostenere che di per se' il rave party incita alla violenza e alla ribellione nei confronti dei tutori dell'ordine. Il divertimento giovanile (e non solo) e' spesso fatto di trasgressioni, ma una cosa e' farsi uno spinello, altro quasi ammazzare le persone, per di piu' in divisa. E se questo accade, domandiamo a noi stessi e alle nostre istituzioni di chi sono figli questi ragazzi e a quali scuole vanno, ma lasciamo perdere i rave party.

    http://www.aduc.it/comunicato/rave+p...tune_19010.php

  4. #44
    Old Sage Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    In alto, sulla sinistra.
    Messaggi
    2,824
    Potere Reputazione
    15

    Predefinito

    Mi fa "piacere" che venissero da una discoteca...

    In faccia a giova ardi e le sue droghe legali.
    I'm a gambler !!

  5. #45

    Predefinito

    consumatori di alcol e discomani, speriamo che giovanardi e il dpa prendano provvedimenti contro questi flagelli legali...

    lol

  6. #46
    Old Sage Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    In alto, sulla sinistra.
    Messaggi
    2,824
    Potere Reputazione
    15

    Predefinito

    Comunque leggevo oggi che avvengono circa sei aggressioni al giorno(statistiche 2010,mi pare)nei confronti di carabinieri che effettuano alcool test. Non trovo più l'articolo ma stà su repubblica.it
    I'm a gambler !!

  7. #47
    Old Sage Member L'avatar di drlecter
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    6,926
    Potere Reputazione
    27

    Predefinito Ti pareva...

    Grosseto: carabinieri aggrediti, i tre minori positivi a cannabis ed ecstasy

    adnkronos

    Firenze, 28 apr. - (Adnkronos) - I tre minorenni, due ragazzi di 17 anni e una 16enne, coinvolti nel pestaggio dei due carabinieri il lunedi' di Pasquetta a Sorano (Grosseto), avevano fumato cannabis e assunto ecstasy. Il 19enne Matteo Gorelli, arrestato per concorso in duplice tentato omicidio, positivo all'alcoltest, e' l'unico del gruppo che non aveva assunto droghe. E' quanto emerge dalle analisi tossicologiche effettuate all'ospedale di Santa Maria alle Scotte di Siena. Secondo una ricostruzione degli investigatori, Gorelli e un 17enne sono scesi per primi dall'auto, iniziando il brutale pestaggio. In un secondo momento e' sceso dalla vettura anche l'altro 17enne, ma non e' chiaro in quale misura abbia preso parte all'aggressione, mentre la ragazza di 16 anni e' rimasta sempre nella Clio, e per lei l'accusa di concorso in tentato omicidio sembra destinata a cadere. L'udienza di convalida degli arresti dei tre e' in programma stamane a Firenze. Per Gorelli l'arresto e' stato confermato martedi' dal gip. Poche ore prima del pestaggio dei due carabinieri, e' emerso, i quattro ragazzi erano in giro per Firenze, ed erano stati segnalati come gli autori di schiamazzi notturni in strada. Una telefonata arrivata da un residente di via Cittadella aveva portato i carabinieri in quella strada alle 4 della mattino di lunedi'. I quattro erano stati identificati. Il gruppo aveva trascorso la notte in una discoteca fiorentina, per poi dirigersi al mattino al rave party di Sorano, dove hanno aggredito i carabinieri.

    http://www.ilriformista.it/stories/adnkronos/388980/


    @drlecter44

  8. #48
    Old Sage Member L'avatar di ganjak
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    1,232
    Potere Reputazione
    10

    Predefinito

    avevano fumato cannabis e assunto ecstasy
    chissà adesso cosa ci ricamano sopra i giornali..
    nel frattempo a casa di giovanardi è festa
    We all pay for life with death, so everything in between should be free

  9. #49
    Old Sage Member L'avatar di drlecter
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    6,926
    Potere Reputazione
    27

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ganjak Visualizza Messaggio
    nel frattempo a casa di giovanardi è festa


    @drlecter44

  10. #50

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ganjak Visualizza Messaggio
    chissà adesso cosa ci ricamano sopra i giornali..
    nel frattempo a casa di giovanardi è festa
    per fortuna c'era anche un ubriaco

Pagina 5 di 5 PrimaPrima 12345

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •