Citazione Originariamente Scritto da MARCUS Visualizza Messaggio
Non so se lo hai dato,ma i pomodori hanno assolutamente bisogno di essere periodicamente spruzzati di verderame.
dipende dal terreno,posizione della coltura magari vicina come detto sopra alla vigna...luce,ombra,umiditā ristagnante....io non ho mai dato niente di anticrittogrammico,ho quasi sempre solo dato trichoderma da piantina piccola.
il discorso sul pomodoro e le sue malattie dipende dalla varietā che si coltiva....ad esempio il san marzano si becca di tutto,dalle lumache,insetti infestanti,alle malattie fungine come botrite mal bianco ecc ecc...ad esempio il datterino ed il pachino sono molto piu resistenti in quanto piante che si adattano piu o meno a tutti i terreni posizioni ecc ecc...io ad esempio col pachino ed il datterino,ho avuto solo problemi di brucate e quello che buttavo erano i frutti brucati se era il caso di buttarli...poi c'č da ricordarsi che se hai una pianta il quale qualche frutto non č brucato,vuol dire che la pianta non č cosi buona e salutare come puoi pensare,vuol dire che gli hai dato qualcosa che la ha protetta di solito di non bio o considerato bio ma fitotossico,con la conseguenza che non sarā cosi buona da mangiare...
io ho sempre usato il metodo della brucata,tanto ci perdi solo qualche frutto ma hai il controllo qualitā del bruco,che se non mangia bene,non mangia....e l'anno scorso buoni che erano i datterini in insalata o sugo...dolci e succosi a manetta.
ricordatevi sempre quello che dicevano i nostri nonni...che se un frutto non ha la beccata dell'uccellino e nel caso dei pomodori del bruco,non č veramente buono,la roba bio č buona quando ha il benestare della natura e questi sono i suoi segni.