1° dicembre: la LILA chiede aiuto alle radio!
Scarica e diffondi "Quando sei lì per lì" di Assalti frontali


Lettera aperta di Alessandra Cerioli, presidente nazionale della Lila, alle emittenti radiofoniche ”Un brano rap per prevenire l’Aids: occorre diffonderlo!” [ Quando sei lì per lì.mp3 ]

Torino, 30 novembre 2008

La radio è uno degli strumenti ideali per comunicare con le persone, per questo a nome della Lila vi chiedo domani di partecipare attivamente alla lotta contro l’Aids.
Domani è il primo dicembre, il World Aids Day. E’ sempre più difficile parlare di una malattia che ancora oggi nel nostro paese contagia più di 4000 persone all’anno. Ed è sempre più difficile districarsi nelle praterie della politica, che anche quando si occupa di campagne di informazione sulle malattie assoggetta il buonsenso al cambio di guardia nei ministeri.
Ma non si fa politica partitica sulla salute della gente: il messaggio deve essere continuativo!
Lo scorso anno abbiamo ideato in Commissione Nazionale Aids una campagna governativa, la prima di livello internazionale, condivisa con tutte le associazioni, che prevedeva tra le varie possibilità per riportare l’interesse sull’hiv/aids nella popolazione (ricordate lo spot televisivo con Ambra Angioini?) anche un brano musicale rap destinato alla popolazione giovanile a firma degli Assalti Frontali dal titolo "Quando sei lì per lì".
Sono tre giorni che questo brano appare e scompare dal sito del ministero del Welfare. E’ un pezzo che può essere fastidioso, e per questo bellissimo, perché parla esplicitamente di profilattico da usare quando sei lì per lì per praticare un sesso sereno e sicuro.
Da poche ore “Quando sei lì per lì” è riapparso nel sito del Ministero della Salute ... ma fino a quando resterà?
Quel brano non servirà a nulla se non verrà trasmesso da tutte le radio e per questo vi chiediamo, domani, di diffonderlo a più riprese!
Aiutateci tutti, dunque, con la musica.

Alessandra Cerioli
Presidente Nazionale Lila