Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: «I vescovi non hanno obbligo di denuncia»

  1. #1
    Old Sage Member L'avatar di drlecter
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    6,926
    Potere Reputazione
    27

    Angry «I vescovi non hanno obbligo di denuncia»

    La Cei: «I vescovi non hanno obbligo di denuncia»


    Il cardinale Bagnasco, presidente della Cei

    22 maggio 2012

    Roma - Non c’è obbligo di denuncia per i vescovi di fronte a presunti casi di pedofilia ma l’indicazione che è «importante» la «cooperazione» con le autorità civili. È questo in sintesi il contenuto delle Linee guida sui casi di abusi elaborate dalla Cei e presentate oggi nell’ambito dei lavori dell’assemblea generale dei vescovi, esattamente allo scadere dei tempi previsti dalla Congregazione per la dottrina della Fede.
    Era infatti il 3 maggio dell’anno scorso, quando l’ex Sant’Uffizio aveva dato un anno di tempo alle singole conferenze episcopali per adeguarsi con documenti propri alle indicazioni del Vaticano in materia di pedofilia. Nodo principale, da sciogliere Paese per Paese, il rapporto tra la chiesa locale e l’autorità civile. Un nodo che ora, nel caso dell’Italia, mentre per la prima volta la Cei fornisce dati precisi sugli abusi compiuti nel nostro Paese (135 dal 2000), va a sciogliersi nel senso di «un’incoraggiamento» alla collaborazione ma senza obbligo alcuno.
    «Nell’ordinamento italiano il vescovo - si legge nelle Linee guida, passate al vaglio preventivo della Congregazione della Fede -, non rivestendo la qualifica di pubblico ufficiale né di incaricato di pubblico servizio, non ha l’obbligo giuridico di denunciare all’autorità giudiziaria statuale le notizie che abbia ricevuto in merito ai fatti illeciti». Un passaggio ribadito in conferenza stampa da mons. Mariano Crociata, segretario generale della Cei, che lo ha spiegato così: «Noi non possiamo chiedere a un vescovo di diventare un pubblico ufficiale. Ciò non significa che sia impedito a prendere l’iniziativa, anzi. Ma formalizzarlo avrebbe significato introdurre qualcosa che contrasta con l’ordinamento».
    «C’è la volontà assoluta di collaborare - ha comunque sottolineato il presule - che sta già nell’azione ordinaria». E che nel documento è sottolineata al capitolo II, paragrafo 5 quando si dice che «risulterà importante la cooperazione del vescovo con l’autorità civile, nell’ambito delle rispettive competenze e nel rispetto della normativa concordataria e civile».
    Mons. Crociata ha poi rilevato una situazione particolare per la Chiesa italiana poiché, ha spiegato, «la vicinanza con la Congregazione per la Dottrina della Fede comporta un rapporto immediato» che «consente di tenere sotto controllo il territorio». «La situazione - ha aggiunto - è obiettivamente governata in modo adeguato».
    Intanto, emergono anche dati precisi sul fenomeno pedofilia in Italia. Fino ad un anno fa, infatti, la Cei aveva parlato genericamente di un centinaio di casi. Ora, le cifre puntuali. I casi «emersi» e «segnalati all’ex Sant’Uffizio», dal 2000 ad oggi, sono stati 135. Di questi, per quanto riguarda il processo canonico, 53 sono state le condanne, quattro le assoluzioni e i restanti casi risultano in istruttoria. Per quanto riguarda invece il foro civile, dei 135 casi, 77 sono stati denunciati alla magistratura con 22 condanne in primo grado, 17 in secondo, 21 patteggiamenti, cinque assoluzioni, 12 archiviazioni.
    Mons. Crociata ha quindi ricordato l’attenzione della Cei alla prevenzione e alla formazione del clero mentre ha assicurato che «il reinserimento non è un ritorno alla pastorale ordinaria: un prete che ha avuto questi problemi non torna ad avere possibilità di contatto con minori». «È importante - ha commentato - sentirsi tutti parte di uno sforzo collettivo per combattere la piaga della pedofilia che è enorme, si parla di decine di migliaia di pedofili in Italia». Ma la Chiesa non ha sottostimato il fenomeno? «Non credo - ha replicato con serenità il vescovo -, gli sforzi sono cresciuti in maniera proporzionata alla conoscenza che via, via è emersa».

    Linee guida.doc

    http://www.ilsecoloxix.it/p/italia/2...#axzz1vgTGJhMS


    @drlecter44

  2. #2
    Moderator L'avatar di iosono
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    valle dei 7 morti
    Messaggi
    3,864
    Potere Reputazione
    26

    Predefinito

    io li brucerei in pubblico i finti preti pedofili vecchi alcolizzati di merda che il vostro dio vi maledica!!!
    "Il segreto per una miglior coltivazione delle piante,oltre alle nozioni scientifiche,è l'amore" Luther Burbank...(riposa in pace maestro)
    "Il grande errore consiste nel voler anticipare il risultato dell’impegno…
    non dovreste preoccuparvi di come finirà, lasciate solo che la natura faccia il suo corso" Bruce Lee

    "beati coloro che credono senza avere visto"



  3. #3
    Old Sage Member L'avatar di Fenone
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    4,688
    Potere Reputazione
    18

    Predefinito

    ..che schifo!!!!!! e non pagano neppure l'imu merdacce vestite di nero!!!
    Se chi beve birra campa cent'anni.....immaginatevi quanto campa chi se la fa' e se la beve!!!!
    (Feno Fenonis)

    Non ho nessuna certezza...,al massimo qualche probabilita'
    (Renato Cacciopoli/uno dei piu' grandi fisici italiani,nonche' nipote di Bakunin teorico dell'anarchismo)

    MI MANCA TANTO IL CAZZIULATOR!

  4. #4

    Predefinito

    già vestiti di nero, l'opposto della luce e della verità,
    ma sarà solo un caso...
    "My Country is the world and my religion is to be good"

    Ogni riferimento a fatti, persone e cose nei miei testi è puramente immaginario e/o casuale. Le foto sono prese da archivi pubblici online, qualsiasi argomento da me trattato è da considerarsi a titolo informativo ovvero scambio di idee per nulla atte a promuovere azioni illegali.

  5. #5

    Predefinito

    e perché, di grazia, questi personaggi devono essere al di sopra della legge?! ma scherziamo?

    se ne trovo uno, solo uno, di pedofilo... datemelo i classici 5 minuti da solo in una stanza... GIU' LE MANI DAI BAMBINI...

  6. #6
    Old Sage Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    In alto, sulla sinistra.
    Messaggi
    2,824
    Potere Reputazione
    15

    Predefinito

    Edit
    .
    .
    I'm a gambler !!

  7. #7

    Predefinito

    Beh, che si fottano loro e il diritto canonico... finche' calpestano il suolo italiano devono osservarne anche le leggi e il loro eventuale silenzio davanti a questi casi si chiamerebbe favoreggiamento, che guardacaso e' un reato

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •